Sintomi Scabbia

Articoli correlati: Scabbia

Definizione

La scabbia è un'infezione cutanea causata dall'acaro Sarcoptes scabiae. Questo parassita si inocula al di sotto della pelle, dove si moltiplica: nello strato corneo scava delle piccole gallerie che fungono da tane.

La scabbia viene facilmente trasmessa da persona a persona attraverso il contatto fisico diretto. L'infezione diventa sintomatica dopo 4-6 settimane dall'esposizione al parassita.

La scabbia può colpire chiunque, in qualunque fascia di età, indipendentemente dal livello sociale o dalle condizioni igieniche. La gravità della malattia è correlata allo stato immunitario del paziente.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Scabbia

Ulteriori indicazioni

La scabbia provoca papule eritematose che possono diffondersi a qualsiasi area del corpo. L'eruzione cutanea è associata a prurito molto intenso, che peggiora tipicamente di notte. I segni cutanei compiano più frequentemente tra le dita di mani e piedi, ai polsi e ai gomiti, sotto le ascelle, alla vita, ai genitali o sulle zone inferiori dei glutei. L'infezione, in genere, non si verifica nella pelle del viso o sul cuoio capelluto, tranne che nei neonati e negli immunodepressi. Altri segni caratteristici della malattia sono i cunicoli cutanei, che appaiono come tracce lineari od ondulate, sottili e lievemente squamose, lunghe da pochi mm a 1 cm.

In alcuni casi, i sintomi della scabbia possono essere atipici. Nei bambini, la malattia può simulare una dermatite; in molti casi si associa alla comparsa di bolle e pustole sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi. Nella scabbia crostosa, la forma più grave della malattia, si manifestano anche eruzioni cutanee squamose, croste, alopecia e interessamento delle unghie.

La diagnosi si basa sull'esame obiettivo e ed è confermata dalla presenza di acari, uova o palline fecali all'esame microscopico (il materiale è ottenuto mediante scarificazione dei cunicoli). Il trattamento primario consiste nell'uso di scabicidi orali o topici. I sintomi e le lesioni richiedono fino a 3 settimane prima di scomparire.