Ritardo mentale - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Disabilità intellettiva.

Definizione

Il ritardo mentale (o disabilità intellettiva) è caratterizzato da una funzione cognitiva significativamente al di sotto della media; le ridotte facoltà mentali possono essere determinate sia da fattori genetici, che ambientali.

Molte anomalie cromosomiche, neurologiche, endocrine e disturbi metabolici possono determinare disabilità intellettiva.

Le infezioni che possono trasmettersi dalla madre al feto, provocando ritardo mentale, vedono il coinvolgimento del virus della rosolia, del cytomegalovirus, del toxoplasma gondii (toxoplasmosi) o del virus dell'HIV. Anche gli eventi che provocano danni cerebrali e asfissia possono compromettere lo sviluppo del cervello fetale, così come una grave malnutrizione in gravidanza. Responsabile di ritardo mentale può essere anche l'esposizione a farmaci (es. anti-epilettici e chemioterapici) o a sostanze tossiche (come nel caso della sindrome feto-alcoliaca o delle intossicazioni croniche da piombo o mercurio); analogo discorso per alcuni squilibri endocrini (ipotiroidismo congenito e cretinismo). Tra le cause metaboliche di ritardo mentale ricordiamo la fenilchetonuria, la galattosemia e l'aglicogenosi; tra quelle genetiche, la sindrome di Williams, la sindrome di Down, la Sindrome di Klinefelter, la Sindrome di Angelman, la Sindrome di Prader - Willi, la sindrome dell'X fragile e quella di Rett.

La disabilità intellettiva è associata a ridotta capacità di comunicazione e a limitazioni nell'autonomia personale e nelle abilità sociali.
Gli stimoli fisici, emotivi e cognitivi sono indispensabili per la crescita, lo sviluppo e l'adattamento sociale del paziente con ritardo mentale.

Possibili Cause* di Ritardo mentale

* Il sintomo - Ritardo mentale - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Ritardo mentale può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016