Sintomi Retinopatia diabetica

Articoli correlati: Retinopatia diabetica

Definizione

La retinopatia diabetica è una complicanza del diabete.

Alla base di questa patologia oculare vi è un'alterazione del sistema microvascolare, che comporta un danno alle pareti dei piccoli vasi sanguigni presenti nella parte posteriore dell'occhio. Questo processo causa un aumento della permeabilità capillare e il successivo accumulo di liquidi nel tessuto retinico (microangiopatia diabetica). Quando la retinopatia diabetica diventa più grave, sulla superficie retinica iniziano a formarsi nuovi vasi sanguigni, i quali possono rompersi, danneggiare la retina e causare un'improvvisa e indolore riduzione dell'acuità visiva. Il grado della malattia è fortemente correlato con la durata del diabete, i livelli di glicemia e la pressione arteriosa.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Retinopatia diabetica

Ulteriori indicazioni

Nelle fasi iniziali, la retinopatia diabetica può non provocare alcun sintomo. Tuttavia, la progressione della malattia può determinare la perdita della funzione visiva, che, in molti casi, non può essere invertita. La retinopatia diabetica, di solito, colpisce entrambi gli occhi ed è caratterizzata da neovascolarizzazione, aumento della permeabilità capillare e microaneurismi (piccoli estroflessioni della parete dei capillari della retina che spesso provocano il versamento di fluidi). Segni caratteristici della malattia sono anche gli essudati (depositi di lipidi sulla retina), le emorragie ed il distacco retinico trazionale. I sintomi visivi si associano soprattutto all'edema maculare o all'ischemia maculare (i piccoli vasi sanguigni che irrorano la retina possono occludersi): in entrambi i casi la macula non riceve più un apporto di sangue sufficiente per funzionare correttamente, determinando l'offuscamento della visione.

L'edema maculare, cioè l'ispessimento della parte centrale della retina, provocato dalle perdite di liquidi dai capillari, è la causa più frequente di cecità da retinopatia diabetica. I sintomi possono comprendere anche la riduzione della visione notturna, la difficoltà nella percezione dei colori, la comparsa di corpi mobili (miodesopsie), lampi luminosi (fotopsie) o aree vuote e scure nel campo visivo.

I segni caratteristici della retinopatia diabetica possono essere visibili all'esame del fondo oculare; ulteriori dettagli sono messi in evidenza con l'angiografia con fluoresceina e con la tomografia a coerenza ottica (OCT). Oltre ad un'attenta gestione del diabete, il trattamento si avvale di fotocoagulazione laser, iniezione intravitreale di farmaci, vitrectomia o una combinazione di tali metodi.

Dal momento in cui si manifestano i sintomi della retinopatia diabetica, la condizione può essere molto difficile da controllare. Per questo motivo, ai pazienti con diabete viene raccomandato di sottoporsi ad una visita oculistica approfondita almeno una volta all'anno.