Sintomi Polimialgia reumatica

Articoli correlati: Polimialgia reumatica

Definizione

La polimialgia reumatica è una malattia ad insorgenza improvvisa, caratterizzata da rigidità a livello di spalle, regione cervicale e bacino, con dolori muscolari diffusi che compromettono seriamente il movimento.

La causa non è nota, tuttavia, essendo la polimialgia reumatica strettamente connessa all'arterite a cellule giganti, alcune fonti mediche considerano i due disturbi come diverse fasi dello stesso processo.

La polimialgia reumatica si manifesta solitamente in soggetti anziani; la quasi totalità dei pazienti ha un'età superiore a 50-60 anni.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Polimialgia reumatica

Ulteriori indicazioni

La manifestazione tipica della polimialgia reumatica è la comparsa improvvisa di dolore a livello delle spalle (bilaterale) e del collo, che determina difficoltà ad alzare le braccia al di sopra della testa. Possono essere interessati anche la regione lombare (nella parte alta e bassa), il cingolo pelvico e le cosce. La rigidità mattutina è tipica e tale da impedire ai pazienti di alzarsi dal letto e fare attività semplici. Non si riscontrano, invece, ipostenia ed atrofia.

La maggior parte dei pazienti riferisce l'aumento del dolore durante il cammino per più di mezz'ora. La presenza di sintomi sistemici non specifici (febbre, calo ponderale, anoressia e sudorazioni notturne) non è rara.

In genere, gli indicatori di flogosi VES e PCR sono elevati. La diagnosi è su base clinica e viene confermata dalla risposta favorevole e drammatica ai corticosteroidi a basse dosi (es. prednisone). Dopo la somministrazione di questi farmaci, infatti, il paziente migliora nel giro di 48 ore. La malattia dura mediamente 18 mesi.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016