Piastrinopenia - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Trombocitopenia, Ipopiastrinemia, Diminuzione delle piastrine.

Articoli correlati: Piastrinopenia

Definizione

Il termine piastrinopenia (o trombocitopenia) indica una quantità di piastrine circolanti inferiore a 150.000 unità per mm3 (microlitro) di sangue (la conta piastrinica è normalmente compresa tra 150.000 e 400.000/mm3). La soglia sotto la quale iniziano a verificarsi alterazioni dell'emostasi è 50.000/mm3. Il numero di piastrine nel sangue può variare lievemente in base alle fasi del ciclo mestruale, diminuisce nelle ultime fasi della gravidanza (trombocitopenia gestazionale) e aumenta in risposta a citochine infiammatorie (trombocitosi secondaria o reattiva). La diminuzione delle piastrine, come altre disfunzioni piastriniche, può causare difetti nella coagulazione del sangue e manifestazioni emorragiche di vario tipo (nota: il rischio di sanguinamento è inversamente proporzionale alla conta piastrinica). Sintomi correlati alla ridotta conta piastrinica comprendono petecchie, porpora e sanguinamento dalle mucose. Le cause di piastrinopenia possono essere classificate sulla base del meccanismo fisiopatologico che le determina e comprendono la ridotta produzione, l'aumentata distruzione a livello splenico o il consumo (sia immune, che non immune), la diluizione (ad esempio, per trasfusioni di sangue massive) e l'associazione di questi processi. Le piastrinopenie possono essere primitive (o idiopatiche) quando non si conosce la causa scatenante (es. porpora trombocitopenica idiopatica). Spesso, la trombocitopenia si può osservare anche quando il midollo è interessato da processi infettivi, infiammatori o neoplastici, come nel caso di leucemie, linfomi, fibrosi midollare, anemia aplastica, disturbi linfoproliferativi e alcune sindromi mielodisplastiche. Una diminuzione delle piastrine, però, può comparire anche nel corso di malattie infettive (es. epatite, morbillo, varicella, rosolia, mononucleosi, infezione da HIV e da cytomegalovirus), collagenopatie, reazioni autoimmuni (es. lupus eritematoso sistemico) e alcuni processi neoplastici. Altre possibili cause comprendono: cirrosi epatica (con ipertensione portale e aumento di volume della milza), problemi di sanguinamento cronico (es. emorragia cerebrale, complicanze di ulcere allo stomaco), deficit di Vitamina B12 o folati, allergie e reazioni anafilattiche, ustioni, sepsi e sindrome da distress respiratorio acuto. La trombocitopenia può derivare dall'azione di varie sostanze tossiche (es. abuso di alcool) e farmaci (più comuni: chinino, trimetoprim/sulfametossazolo e agenti chemioterapici) che producono una mielosoppressione dose-dipendente o innescano una distruzione immuno-mediata delle piastrine.

Possibili Cause* di Piastrinopenia

* Il sintomo - Piastrinopenia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Piastrinopenia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016