Palato ogivale - Cause e Sintomi

Definizione

Il palato ogivale è una malformazione caratterizzata dalla riduzione del diametro trasversale della volta palatina, con accentuazione dell'altezza dell'osso mascellare superiore. In altre parole, un palato ogivale appare stretto ed incavato verso l'alto, con aspetto simile ad un'ogiva (struttura ad arco acuto che si riscontra tipicamente nelle chiese gotiche o nella forma dei proiettili).
Il palato ogivale è spesso conseguenza del vizio di succhiamento del pollice o del ciuccio in età infantile. Questa deformazione si può riscontrare, inoltre, quando l'ipertrofia adenoidea persiste per molto tempo. In tale condizione, la respirazione è quasi esclusivamente orale e può essere accompagnata da un forte russare, con episodi di apnea ed infiammazioni ricorrenti della gola.
In altri casi, il palato ogivale è associato alla sindrome di Marfan, alla sindrome di DiGeorge (caratterizzata dalla delezione di 22q11.2) ed alla sindrome di Noonan.
Alla malformazione del palato, si possono sommare malocclusione dentale ed altre anomalie nell'accrescimento del volto (micrognazia della mandibola). Il palato ogivale può essere corretto con la terapia ortodontica (apparecchio fisso o mobile) o la chirurgia.

Possibili Cause* di Palato ogivale

* Il sintomo - Palato ogivale - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Palato ogivale può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.