Sintomi Otite barotraumatica

Definizione

L'otite barotraumatica è un danno all'orecchio causato da una rapida e importante variazione tra la pressione atmosferica e quella all'interno dell'orecchio medio. Si verifica tipicamente per un cambiamento di altitudine durante un viaggio in aereo o nelle immersioni subacquee non correttamente eseguite.

La pressione nella cassa del timpano è normalmente uguale alla pressione atomosferica. Il mantenimento di questo equilibrio pressorio è affidato alla tuba di Eustachio, un condotto che collega il timpano con la fossa nasale (dove la pressione è uguale a quella atmosferica). Se quando la pressione atmosferica aumenta la tuba di Eustachio non adempie a tale funzione, ad esempio perché ostruita da secrezioni, la crescente depresurizzazzione della cassa timpanica provoca un'otite barotraumatica.

Alla base dell'otite barotraumatica vi possono essere infezioni delle alte vie respiratorie, ostruzioni, malformazioni anatomiche, allergie o altri meccanismi che interferiscono con la funzione della tuba di Eustachio, rendendola incapace di equilibrare le pressioni a livello della membrana timpanica.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Otite barotraumatica

Ulteriori indicazioni

L'otite barotraumatica si manifesta principalmente a livello dell'orecchio medio con dolore, ipoacusia e ronzio auricolare.
Una pressione differenziale molto elevata può causare sanguinamento endotimpanico, rottura della membrana timpanica e sviluppo di una fistola perilinfatica attraverso la finestra ovale o rotonda (con fuoriuscita di liquido dall'orecchio interno all'orecchio medio). Possibili conseguenze dell'otite barotraumatica sono: instabilità posturale, vertigini, nausea e disorientamento.

L'esame con otoscopio consente di visualizzare un'ecchimosi nella membrana timpanica o un'emorragia nella cavità timpanica, che conferiscono un colore bluastro al timpano.

La maggior parte delle lesioni barotraumatiche delle orecchie richiede solo un trattamento sintomatico. Di norma, infatti, si ha remissione spontanea in pochi giorni. Per contribuire ad alleviare il dolore all'orecchio, si possono assumere analgesici e instillare gocce otologiche antalgiche.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Cioccolato e Subacquea