Sintomi Morbo di Cushing

Articoli correlati: Morbo di Cushing

Definizione

Il morbo di Cushing è una malattia caratterizzata da un eccesso di cortisolo nell'organismo. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è dovuta a un'ipersecrezione dell'ormone adrenocorticotropo(ACTH) secondaria ad un adenoma ipofisario. L'ACTH ha come bersaglio la corticale del surrene, la quale è stimolata a produrre cortisolo in eccesso. Di norma, il cortisolo regola le risposte dell'organismo allo stress, il metabolismo proteico, glucidico e lipidico in diversi tessuti, e i livelli plasmatici di glucosio.

La malattia di Cushing può essere causata anche dalla presenza di adenomi o carcinomi surrenalici.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Morbo di Cushing

Ulteriori indicazioni

Le manifestazioni della malattia di Cushing possono essere ricondotte ai livelli ematici cronicamente elevati di cortisolo nell'organismo. Sintomi tipici comprendono un viso arrotondato e arrossato (facies lunare, a forma di luna piena) e aumento di peso importante e improvviso, concentrato soprattutto a livello addominale. L'eccesso di grasso è evidente anche intorno al collo, dove i cuscinetti adiposi sono prominenti e creano una piccola gobba.

Il morbo di Cushing, inoltre, si manifesta con astenia, perdita di tono muscolare e progressivo assottigliamento di braccia e gambe. La cute è sottile e atrofica; inoltre, presenta facilità di comparsa di lividi, scarso potere di cicatrizzazione, crescita di peli eccessiva, strie rossastre-violacee a livello addominale (simili a "smagliature") e acne. Altri segnali che compaiono in caso di morbo di Cushing sono: ipertensione arteriosa, intolleranza al glucosio, ridotta resistenza alle infezioni e turbe psichiche, come depressione, irritabilità, disturbi del sonno e difficoltà di concentrazione. Possibili complicanze sono l'osteoporosi con relative fratture, calcoli renali o problemi cardiovascolari.

Le donne, di solito, presentano irregolarità mestruali, mentre gli uomini possono soffrire di disfunzione erettile.

La diagnosi si basa sui dosaggi ormonali, in particolare sul riscontro di elevati livelli di ACTH e cortisolo associati all'impossibilità di sopprimerne la produzione con la somministrazione di desametasone. L'identificazione delle cause richiede test radiodiagnostici (TC, RM con gadolinio e PET).

Il trattamento del morbo di Cushing dipende dalla causa. Gli adenomi ACTH secernenti vengono rimossi chirurgicamente o trattati con radioterapia. Alcuni pazienti possono essere sottoposti a surrenectomia (di una o entrambe le ghiandole surrenali) o a terapia medica (somministrazione di anticortisolici).


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016