Sintomi Mollusco contagioso

Articoli correlati: Mollusco contagioso

Definizione

Il mollusco contagioso è un'infezione virale che provoca lesioni papulose sulla superficie cutanea e, talvolta, a livello delle mucose. L'agente eziologico responsabile è un poxvirus. La trasmissione avviene per contatto diretto, spesso di tipo venereo, con pelle o mucose di un soggetto infetto; la malattia si diffonde per auto-inoculazione (per esempio, attraverso asciugamani o spugne da bagno condivisi).

Il virus del mollusco contagioso provoca generalmente un'infezione localizzata cronica.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Mollusco contagioso

Ulteriori indicazioni

Il mollusco contagioso si manifesta con gruppi di papule, color carne, in rilievo sulla cute o sulle mucose. Queste lesioni presentano una caratteristica ombelicatura al centro (un leggero incavo), piena di un materiale biancastro, di consistenza cerea e superficie liscia. Le lesioni compaiono più comunemente su viso, tronco e arti nei bambini, su pube, pene o vulva negli adulti. Le lesioni possono crescere fino ad un diametro di 2-15 mm, sono generalmente asintomatiche e possono essere riscontrate in modo del tutto casuale durante un esame obiettivo. In alcune occasioni, però, le lesioni possono infiammarsi e dare prurito.

Gran parte delle lesioni regredisce spontaneamente. Il trattamento del mollusco contagioso è indicato per motivi estetici o per la prevenzione della trasmissione sessuale. Le alternative comprendono raschiamento, criochirurgia, laserterapia, elettrocauterizzazione o irritanti topici (come acido tricloroacetico, cantaridina, tretinoina e tazarotene).


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016