Sintomi Mielopatia

Definizione

Il termine “mielopatia” viene utilizzato per indicare genericamente tutte le malattie che possono interessare il midollo spinale oppure il midollo osseo emopoietico.

Le malattie spinali possono derivare da processi neoplastici, compressioni, infezioni (meningite), problemi vascolari (emorragia o ischemia per difetto di irrorazione), carenza di vitamina B12 e patologie degenerative (sclerosi multipla).

Le mielopatie si possono distinguere in:

  • Forme acute (es. ematoma epidurale, mielite, ematomielia, compressione neoplastica e infarto del midollo spinale);
  • Forme croniche (es. sclerosi laterale primaria, mielopatia spondilitica, tabe dorsale e siringomielia).

Per quanto riguarda il tessuto mielopoietico, invece, le mielopatie si riferiscono ad una compromissione dell'attività emopoietica del midollo osseo (es. agranulocitosi, trombocitopenie ecc.).

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Mielopatia

Ulteriori indicazioni

Il quadro sintomatologico varia in base alla causa scatenante, ma il dolore è una manifestazione comune a tutte le forme di mielopatia. La localizzazione di tale sensazione è strettamente connessa alla sede del processo patologico: quando sono lesionate le radici del nervo sciatico, ad esempio, il dolore si propaga dalla schiena, alla gamba fino al piede.

Le mielopatie possono provocare difficoltà nella deambulazione, debolezza muscolare agli arti inferiori e riduzione di forza agli arti superiori. Inoltre, possono manifestarsi disturbi sfinterici, come ritenzione urinaria e stitichezza. Le mielopatie possono essere associate, inoltre, a parestesie ed alterazioni della sensibilità (ipoestesia).


Mielopatia

In genere, una mielopatia viene diagnosticata sulla base di risonanza magnetica (RM), tomografia computerizzata (TC) ed esami ematochimici (analisi del sangue). Le tecniche di imaging permettono, in particolare, di evidenziare eventuali aree di sofferenza midollare e sono utili per identificare la presenza di una compressione.

Per trattare la mielopatia è necessario intervenire sulla patologia causale: in alcuni casi, è sufficiente una terapia farmacologica, altre volte è necessario intervenire chirurgicamente.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016