Melasma - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Cloasma, Maschera gravidica.

Articoli correlati: Melasma

Definizione

Il melasma è una forma di iperpigmentazione cutanea del viso, caratterizzata dalla comparsa di una serie di macchie bruno-marroni, spesso unite tra loro.

Le macchie del melasma hanno contorni irregolari e forme disomogenee; si distribuiscono su zigomi, naso, fronte, mento e labbro superiore.

Le precise cause del disturbo sono sconosciute, ma si presuppone che alla base vi sia un'eccessiva stimolazione ormonale, in grado di aumentare l'attività dei melanociti e indurre una sovrapproduzione di melanina. Non a caso, quindi, il melasma si può associare a un'assunzione protratta della pillola anticoncezionale o a cicli mestruali irregolari, dovuti a squilibri di estrogeni.

La comparsa di chiazze iperpigmentate sulla pelle del viso può interessare, inoltre, le donne durante la gravidanza, a partire dal quarto-quinto mese. In tal caso, si parla di cloasma (o maschera gravidica).

L'esposizione al sole può accentuare l'iperpigmentazione. Altri fattori aggravanti sono le malattie autoimmuni tiroidee e alcuni farmaci fotosensibilizzanti, come l'idantoina.

Il melasma è più diffuso nelle persone di carnagione scura e con parenti che hanno sofferto del problema.

Le macchie si possono attenuare spontaneamente dopo il parto o con la sospensione della contraccezione orale. Altre volte, è possibile intervenire con tecniche laser, peeling chimico, microdermoabrasione e prodotti in grado di schiarire la pelle contrastando l'azione della melanina, come l'idrochinone.

Possibili Cause* di Melasma

* Il sintomo - Melasma - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Melasma può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.