Sintomi Mastite

Articoli correlati: Mastite

Definizione

La mastite è un'infiammazione dolorosa che interessa la mammella. Compare prevalentemente nel post-partum, durante l'allattamento al seno (mastite puerperale), spesso a causa di un'infezione favorita dalla presenza di taglietti o ragadi sui capezzoli. Lo Staphylococcus aureus è l'agente patogeno eziologico più diffuso.

La mastite può essere causata anche dalla presenza di un ingorgo mammario; in questi casi l'ostruzione di un dotto galattoforo determina un ristagno di latte, che a sua volta rappresenta una sorta di terreno di crescita per i microrganismi responsabili.

Per questi motivi, durante l'allattamento, allo scopo di prevenire l'insorgenza della mastite, è bene che il bambino si attacchi correttamente al seno e che le mammelle vengano alternate a ogni poppata.

Talvolta, l'infiammazione della mammella può insorgere anche per fattori indipendenti dall'allattamento (mastite non puerperale), come ad esempio un eccesso transitorio di estrogeni o una scarsa igiene locale.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Mastite

Ulteriori indicazioni

La mastite si presenta con sintomi caratteristici: dolore, tensione e indurimento del seno interessato. La mammella appare turgida o leggermente nodulare alla palpazione. La pelle del seno appare arrossata e calda. Inoltre, il capezzolo può apparire retratto all'interno dell'areola.

A questi segni si associano sintomi assimilabili alle sindromi influenzali, come febbre alta, brividi, perdita di appetito, malessere generale, debolezza e dolori muscolari. Gli ascessi mammari sono molto rari.

La diagnosi è clinica. Il trattamento prevede l'assunzione di anti-infiammatori (paracetamolo o ibuprofene) e antibiotici, da concordare col medico durante l'allattamento. La guarigione della mastite è inoltre favorita dal riposo e dall'applicazione di impacchi caldi (prima di allattare) e freddi per attenuare l'infiammazione (dopo aver allattato).



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 16/01/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo