Sintomi Malattia di Gaucher

Definizione

La malattia di Gaucher è una malattia da accumulo lisosomiale, dovuta a un deficit di glucocerebrosidasi e, in alcuni casi, al deficit dell'attivatore proteico della saposina C.

La glucocerebrosidasi è un enzima che normalmente idrolizza i glucosilceramidi (o glucocerebrosidi) a glucosio e ceramide. I deficit dell'enzima causano la formazione di depositi di glucosilceramidi e delle relative componenti nelle cellule reticolo-endoteliali del fegato, della milza e del midollo osseo.

La disfunzione che si verifica nella malattia di Gaucher è causata dalle mutazioni del gene GBA (1q21), trasmesse con modalità autosomica recessiva.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Malattia di Gaucher

Ulteriori indicazioni

La sintomatologia della malattia di Gaucher è variabile, ma più comunemente comprende epatosplenomegalia e disfunzioni neurologiche.

In base alle caratteristiche cliniche, la malattia di Gaucher può essere distinta in tre forme principali:

La diagnosi può essere confermata attraverso la misurazione dei livelli della glucocerebrosidasi nei globuli bianchi del sangue.


Malattia di Gaucher

La terapia enzimatica sostitutiva con glucocerebrosidasi placentari o ricombinanti (analogo imiglucerasi o miglustat) è un approccio efficace per i pazienti affetti dalla malattia tipo 1 e tipo 3; purtroppo, non sono disponibili farmaci specifici per la malattia di Gaucher di tipo 2. A volte, può essere indicata la splenectomia quando le dimensioni della milza determinano disturbi o nei casi con anemia, leucopenia e trombocitopenia. Il trapianto di midollo osseo o di cellule staminali fornisce una guarigione definitiva, ma è considerato una risorsa estrema a causa dell'alta morbilità e mortalità.


ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoia