Sintomi Insulinoma

Articoli correlati: Insulinoma

Definizione

L'insulinoma è un tumore endocrino del pancreas che colpisce le cellule beta, localizzate nelle isole di Langerhans.

La caratteristica principale di questa neoplasia è l'ipoglicemia a digiuno, che compare per la produzione eccessiva e inappropriata di insulina rispetto ai livelli di glucosio nel sangue.

Gli insulinomi sono neoplasie generalmente singole e benigne; solo il 5-10% dei casi sono maligni. Forme multiple si riscontrano soprattutto in pazienti affetti da neoplasie multiendocrine di tipo 1 (MEN 1).

Il picco di incidenza si riscontra in soggetti adulti con un'età mediana di 50 anni.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Insulinoma

Ulteriori indicazioni

Il sintomo principale dell'insulinoma è un sensibile abbassamento della glicemia ematica lontano dai pasti, che regredisce in modo rapido e completo con l'ingestione di carboidrati o la somministrazione parenterale di glucosio.

Altre manifestazioni tipiche dell'insulinoma sono correlate all'ipoglicemia e alla sofferenza del sistema nervoso centrale. Pertanto, si possono presentare: cefalea, nervosismo, confusione mentale, sonnolenza, diplopia, debolezza e paresi.

Quando le crisi ipoglicemiche sono gravi e prolungate, tali sintomi possono progredire sino alla perdita di coscienza e al coma. Possono comparire anche nausea, tremore, palpitazioni, sudorazione profusa, fame eccessiva e aumento di peso.

La diagnosi dell'insulinoma richiede il ricovero in ospedale per la determinazione della glicemia e dei livelli di insulina nel sangue mediante test del digiuno di 48-72 ore, seguita da un'ecografia endoscopica per localizzare la massa tumorale.

Il trattamento, quando possibile, è chirurgico e prevede l'asportazione dell'insulinoma, cercando di risparmiare la maggiore quantità di tessuto pancreatico sano. Se l'ipoglicemia persiste, possono essere impiegati farmaci che bloccano la secrezione dell'insulina, come il diazossido e l'octreotide.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016