Sintomi Insufficienza respiratoria

Articoli correlati: Insufficienza respiratoria

Definizione

L'insufficienza respiratoria si verifica quando il sistema respiratorio non riesce a mantenere un adeguato livello di ossigenazione nel sangue o di eliminazione dell'anidride carbonica. Queste alterazioni, potenzialmente fatali, possono verificarsi per compromissione degli scambi dei gas respiratori e/o per riduzione della ventilazione.

L'insufficienza respiratoria ipossiemica è la forma più comune: si verifica quando la concentrazione di ossigeno è bassa; pertanto si può riscontrare in tutte le patologie che coinvolgono i polmoni. Alcune delle più frequenti sono l'edema polmonare, la polmonite, l'embolia e la fibrosi polmonare.

Nel caso in cui vi siano elevati livelli di anidride carbonica nel sangue si parla, invece, di insufficienza respiratoria ipercapnica. Questa forma si può riscontrare in caso di asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), negli avvelenamenti/overdose di droghe o farmaci (es. barbiturici) con depressione dei centri respiratori e nelle condizioni che causano debolezza dei muscoli respiratori (es. miastenia gravis, botulismo e danni a carico del sistema nervoso centrale o periferico).

Si distinguono, inoltre, forme di insufficienza respiratoria acuta (a rapida insorgenza) e cronica (persistono per mesi o anni prima di evolvere in forme acute).

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Insufficienza respiratoria

Ulteriori indicazioni

I sintomi variano a seconda della causa scatenante l'insufficienza respiratoria. Comuni manifestazioni comprendono respiro affannoso, dispnea, tachipnea (aumento del numero degli atti respiratori), tachicardia, sudorazione profusa, cianosi (colorazione bluastra di cute e mucose) e uso vigoroso dei muscoli respiratori accessori a riposo. Le manifestazioni a carico del sistema nervoso centrale vanno dalla confusione mentale, all'ottundimento del sensorio, alla sonnolenza e alla perdita dei sensi. Senza terapia, si possono verificare aritmie cardiache e arresto respiratorio. I pazienti con insufficienza respiratoria cronica, spesso presentano anche ipertensione polmonare e scompenso delle sezioni destre del cuore (cuore polmonare).

La diagnosi è posta con la valutazione clinica, integrata dall'emogasanalisi e dalla radiografia del torace.

Il trattamento varia a seconda della patologia da cui ha avuto origine l'insufficienza respiratoria, ma spesso comprende la ventilazione assistita e la somministrazione di ossigeno. Una volta, stabilizzati i sintomi acuti si procede alla correzione terapeutica della condizione di base.