Sintomi Infarto miocardico

Malattie simili e sinonimi: Infarto.

Articoli correlati: Infarto miocardico

Definizione

L'infarto del miocardio è la morte di un segmento più o meno esteso del muscolo cardiaco (miocardio), causato dall'interruzione prolungata del flusso sanguigno al cuore. Fino a qualche anno fa, l'infarto miocardico acuto aveva spesso un esito fatale. Oggi, grazie ad un miglioramento dei trattamenti e alla capacità di riconoscere i sintomi di esordio, la maggior parte delle persone che subisce un infarto sopravvive.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Infarto miocardico

Ulteriori indicazioni

Il sintomo cardine dell'infarto miocardico è il dolore toracico localizzato in sede retrosternale. Intenso, improvviso e prolungato, non regredisce con il riposo; può estendersi alla spalla sinistra, alla gola, al braccio e talvolta alla mandibola, simulando un mal di denti. I sintomi dolorosi possono coinvolgere anche la parte centrale della metà superiore dell'addome (sintomo comune nelle donne, insieme ai bruciori di stomaco). Più in generale, non tutte le persone colpite da un infarto lamentano gli stessi sintomi e con la stessa gravità; in alcuni casi l'infato è addirittura asintomatico. Talvolta, l'infarto miocardico colpisce improvvisamente, ma molte persone accusano segni e sintomi premonitori nelle ore o nei giorni precedenti; tra questi i più importanti sono episodi ricorrenti di dolore toracico (angina), aggravati dallo sforzo fisico e attenuati dal riposo.
Quando i sintomi dell'infarto miocardico si manifestano, è fondamentale allertare immediatamente i soccorsi per limitare al massimo i danni al muscolo cardiaco.