Incontinenza fecale - Cause e Sintomi

Articoli correlati: Incontinenza fecale

Definizione

L'incontinenza fecale consiste nella perdita involontaria di feci e gas intestinali. Chi ne soffre, infatti, non riesce a controllare, in parte o totalmente, la defecazione. Si tratta quindi di un sintomo sgradevole, che può essere associato a molte patologie.

L'incontinenza fecale si riscontra comunemente in pazienti affetti da stipsi cronica o da diarrea acuta o cronica; simili condizioni, infatti, possono alterare la resistenza dei muscoli del retto o danneggiare i nervi che controllano il tratto rettale e gli sfinteri anali. Anche l'abuso di lassativi per la cura della stitichezza e alcune malattie infiammatorie intestinali possono procurare il medesimo disturbo.

Un'altra causa di incontinenza fecale va ricercata nella perdita di elasticità dei muscoli del retto, dovuta a lesioni ostetriche o ad esiti di interventi chirurgici che comportano l'incisione o la dilatazione dello sfintere anale.

Tra gli altri fattori di rischio per l'incontinenza fecale vi sono emorroidi, infezioni, procidenza rettale (cioè il prolasso completo del retto), anomalie congenite, lesioni accidentali del retto e dell'ano, estesi processi infiammatori, tumori e fecalomi.

Talvolta, l'incontinenza fecale rappresenta un sintomo collaterale di disturbi neurologici, tra cui lesioni o malattie del midollo spinale o danni a carico dei nervi coinvolti nel controllo della defecazione.

L'incontinenza fecale, inoltre, può essere conseguenza di malattie invalidanti, come diabete, ictus, sclerosi multipla, demenza grave e altri disturbi psichiatrici.

Possibili Cause* di Incontinenza fecale

* Il sintomo - Incontinenza fecale - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Incontinenza fecale può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016