Sintomi Impetigine

Articoli correlati: Impetigine

Definizione

L'impetigine è un'infezione contagiosa della pelle, dovuta a due tipi di batteri: streptococchi e/o stafilococchi. Solitamente, interessa i bambini sotto i 10 anni di età, ma può colpire anche gli adulti.

L'impetigine può essere la conseguenza di qualsiasi tipo di ferita sulla cute: un taglio, un'escoriazione o una puntura di insetto. La malattia è favorita dal clima caldo e umido. L'impetigine si trasmette facilmente da una persona all'altra per contatto diretto o indiretto attraverso l'uso promiscuo di biancheria, asciugamani e altri oggetti personali. Anche i luoghi umidi frequentati da molte persone favoriscono il diffondersi dell'infezione (es. piscine, palestre ecc.).

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Impetigine

Ulteriori indicazioni

L'impetigine è un'infezione cutanea superficiale che può essere bollosa o non bollosa.

La forma bollosa si manifesta inizialmente con chiazze rosse, ben definite, sulle quali si formano poi vescicole e bolle contenenti siero e pus. Se una persona entra in contatto con il materiale contenuto in tali lesioni, contrae la malattia. Quando la bolla si rompe, si ha la formazione di croste sottili.

L'impetigine non bollosa, invece, è caratterizzata dalla comparsa di gruppi di vescicole o pustole che si rompono e danno origine a croste spesse, circondate da pelle arrossata e infiammata. Questa seconda forma è dunque simile all'impetigine bollosa, con la differenza che le vescicole non si allargano rapidamente per formare delle bolle.

Il prurito è un sintomo frequente: il grattamento facilita la diffusione dell'infezione alla cute adiacente e non. Talvolta, l'impetigine può manifestarsi con febbre (attorno ai 38°C) e malessere generale. Complicanze più serie possono verificarsi solo nelle persone con un sistema immunitario debilitato.

La diagnosi è molto semplice e, in genere, basta la visita del medico e un esame colturale per isolare il germe responsabile dell'infezione. L'impetigine va trattata con antibiotici per uso locale o sistemici. Inoltre, è necessario lavare frequentemente le mani, la biancheria e, in generale, gli oggetti venuti in contatto con la persona affetta.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016