Ictus

Artcoli correlati: Ictus

Definizione



Sintomi SINTOMI E MALATTIE
RICERCA SINTOMO
SINTOMI RANDOM


MALATTIE RANDOM


MEDICI E SINTOMI

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

L'ictus si manifesta quando l'apporto di sangue ad una parte del cervello viene interrotto o drasticamente limitato in seguito a occlusione, rottura o spasmo di un vaso cerebrale. La riduzione del flusso di ossigeno e nutrienti alle cellule del cervello ne determina la morte nel giro di pochi minuti. Per questo motivo l'ictus è una vera e propria emergenza medica, che dev'essere prontamente riconosciuta e trattata per limitarne le conseguenze. L'arma migliore rimane comunque la prevenzione.
L'ostacolo al flusso sanguigno può derivare dalla presenza di un coagulo (trombosi), un grumo di sangue staccatosi dall'arteria da cui si era formato (embolo) o dalla rottura di un vaso sanguigno (emorragia).

Sintomi più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Ictus

Ulteriori indicazioni

Imparare a riconoscere i sintomi di un ictus è fondamentale per intervenire precocemente limitandone le conseguenze, che possono variare da una sensazione di formicolio ad un arto fino ad una paralisi totale o addirittura al coma e alla morte. E' quindi importante rendere più comprensibili i termini medici soprariportati. I sintomi tipici dell'ictus sono: insorgenza improvvisa di vertigini, con perdita di equilibrio e coordinazione dei movimenti; difficoltà di esprimersi con la parola o di comprensione di quanto ci viene detto; paralisi o intorpidimento, debolezza, formicolii o paralisi su un lato del corpo; disturbi della visione, cecità da un occhio, visione offuscata o visione doppia; violento mal di testa.