Forfora - Cause e Sintomi

Articoli correlati: Forfora

Definizione

La forfora è l'espressione di un'intensa desquamazione del cuoio capelluto. Si presenta con il distacco di scagliette biancastre di pelle secca e morta alla base del capello, espressione di un eccessivo ricambio delle cellule epiteliali (cheratinociti).

Un sintomo che accompagna solitamente la forfora è il prurito, che può amplificare il distacco delle squame (se si cede alla necessità di grattarsi). Altra manifestazione può essere l'irritazione del cuoio capelluto, che risulta arrossato e particolarmente grasso o secco.

A determinare il problema possono contribuire diverse cause: predisposizione, stress fisico o emotivo, sbalzi ormonali, pelle secca o grassa, aumento della secrezione sebacea ed errate abitudini alimentari (es. eccessivo consumo di grassi, abuso di alcol e dieta povera in alimenti ricchi di zinco, vitamine del gruppo B ecc.). La forfora può essere favorita dall'irritazione causata da alcuni prodotti per la cura dei capelli (shampoo, gel o altri cosmetici): se questi provocano una dermatite da contatto possono scatenare il meccanismo alla base della forfora. Esistono, inoltre, lieviti normalmente presenti sulla cute (Malassezia furfur e/o Malassezia globosa), che prosperano sui lipidi prodotti dal cuoio capelluto producendo un effetto irritativo che può accentuare o causare il disturbo.

La forfora, generalmente, colpisce gli uomini e si manifesta con più frequenza in età adulta; può essere sintomo della dermatite seborroica o della psoriasi (quando interessa il cuoio capelluto).

Possibili Cause* di Forfora

* Il sintomo - Forfora - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Forfora può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016