Eritromelalgia - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Malattia di Mitchell.

Definizione

L'eritromelalgia è una dolorosa vasodilatazione a carico dei vasi sanguigni periferici. Oltre al dolore, di tipo urente, nella zona colpita l'eritromelalgia provoca anche calore e arrossamento. Il disturbo si riscontra specialmente a livello di mani, piedi, volto, orecchie o ginocchia.

L'eritromelalgia dura da pochi minuti a diverse ore. Può essere scatenata dall'esposizione a fonti di calore ed è caratteristicamente alleviata da impacchi freddi.

L'eritromelalgia può anche essere secondaria a disordini mieloproliferativi (policitemia vera e trombocitemia), insufficienza venosa, ipertensione, diabete mellito, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, gotta, malattie del midollo spinale e sclerosi multipla. Più raramente, l'eritromelalgia è indotta dall'uso di alcuni farmaci (es. bromocriptina).

Possibili Cause* di Eritromelalgia

* Il sintomo - Eritromelalgia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Eritromelalgia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016