Encopresi - Cause e Sintomi

Definizione

L'encopresi è un disturbo caratterizzato dall'emissione involontaria e ripetuta di feci.

Questa forma di incontinenza fecale riconosce varie cause.

Se si manifesta nei primissimi anni di vita, l'encopresi non viene considerata un reale disturbo organico. Tuttavia, se persiste dopo i quattro anni di età, la perdita involontaria di materiale fecale può indicare la presenza di malattie dell'apparato digerente (es. morbo di Hirschsprung e celiachia) o disagi psicologici.

Encopresi primaria e secondaria

L'encopresi può essere distinta in due forme:

  • Primaria: si verifica quando il controllo degli sfinteri non è mai stato acquisito dal bambino; può dipendere da diversi fattori, che vanno dalla pigrizia alla necessità di più tempo per imparare a trattenere e rilasciare consapevolmente le feci.
  • Secondaria: il bambino inizia a non trattenere le feci, pur avendo dimostrato di saperlo fare, per un certo periodo, in maniera adeguata.

Possibili cause

I fattori che possono intervenire nella genesi dell'encopresi sono:

Qualsiasi processo patologico che si traduce in stipsi cronica può provocare encopresi. Se la ritenzione di materiale fecale si protrae nel tempo può determinare, infatti, una dilatazione del retto e del sigma, che porta a cambiamenti nella reattività di muscoli e nervi della parete intestinale. Pertanto, il bambino perde lo stimolo alla defecazione. Ciò si traduce nel passaggio involontario di feci molli e liquidi intorno alla massa trattenuta.


Encopresi

Possibili Cause* di Encopresi

* Il sintomo - Encopresi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Encopresi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.