Sintomi Embolia

Articoli correlati: Embolia

Definizione

L'embolia è una condizione patologica dovuta all'ostruzione di un vaso sanguigno da parte di un embolo. Si definisce embolo qualsiasi materiale di composizione chimica diversa da quella del sangue e non miscibile ad esso (solitamente un grumo di sangue, ma anche una bolla d'aria, un accumulo di materiale lipidico, un parassita o un corpo estraneo), che viene trasportato nel torrente ematico fino ad un vaso di calibro inferiore, nel quale arresta la propria corsa determinando disturbi circolatori più o meno importanti.
 
I sintomi dell'embolia polmonare dipendono dalla sede di arresto dell'embolo. Per esempio, un'embolia cerebrale può provocare un ictus, mentre l'embolia di un arto può portare a cancrena. Il tipo di embolia più comune rimane comunque quello polmonare, in cui l'embolo è generalmente rappresentato da un grumo di sangue formatosi negli arti inferiori per problemi di trombosi venosa profonda. I sintomi dell'embolia polmonare sono elencati di seguito e dipendono sostanzialmente dal calibro delle arterie polmonari occluse.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Embolia

Ulteriori indicazioni

Grossi emboli polmonari determinano insufficienza cardiaca e spesso morte improvvisa. Il trattamento immediato con farmaci trombolitici può comunque ridurre significativamente il rischio di morte. Analogo discorso per le misure farmacologiche (anticoagulanti come eparina e warfarin) e comportamentali da adottare in ottica preventiva (mantenere una buona idratazione corporea bevendo le giuste quantità di acqua, passeggiare a lungo o comunque svolgere regolarmente attività fisica, evitare le posizioni statiche per lunghi periodi, elevarsi spesso sui talloni eseguendo esercizi di stretching e di mobilitazione delle caviglie quando si rimane seduti a lungo) .

Viste le temibili conseguenze dell'embolia polmonare, qualora si fosse assaliti dai suoi tipici sintomi è importante richiedere l'immediato aiuto medico.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016