Ematemesi - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Sangue nel vomito, vomito di sangue.

Definizione

L'ematemesi è l'emissione di sangue con il vomito.

Questo sintomo indica una perdita ematica dalla prima parte del tratto gastrointestinale (esofago, stomaco o duodeno). Il sangue è di colore rosso brillante se fresco, mentre è marrone scuro-nerastro e costituito da materiale granulare (vomito caffeano) quando ha subìto l'azione digestiva dei succhi gastrici. In alcuni casi, l'ematemesi può contenere residui di cibo.

Le cause più frequenti di ematemesi sono l'ulcera gastroduodenale e la rottura delle varici esofagee nella cirrosi epatica. In quest'ultimo caso, l'ematemesi deriva dall'aumento della pressione sanguigna nel circolo portale, secondaria al sovvertimento dell'architettura del fegato. L'ulcera gastrica o duodenale, invece, produce vomito di sangue per l'erosione di rami vasali di un certo calibro.

L'ematemesi si riscontra anche in presenza di gastriti acute e gravi, diverticoli esofagei, esofagite e tumori allo stomaco, al duodeno o all'esofago. Possono contribuire a tale manifestazione anche i traumi addominali, le abitudini alimentari (abuso di alcol), l'assunzione di certi farmaci (es. FANS) e le indagini strumentali recenti.

I pazienti con epatopatia cronica (su base alcolica o virale) o disturbi della coagulazione hanno maggiori probabilità di sviluppare gravi emorragie.


ematemesi

L'ematemesi è costituita dalla presenza di sangue nel vomito -Tratto da: dailytrust.com.ng/

Possibili Cause* di Ematemesi

* Il sintomo - Ematemesi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Ematemesi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.