Sintomi Duodenite

Articoli correlati: Duodenite

Definizione

La duodenite è un'infiammazione del duodeno (tratto iniziale dell'intestino tenue).

Questo processo flogistico è favorito dall'eccessiva acidità dei succhi gastrici (ipercloridria) e da tutti gli altri fattori che portano alla formazione di gastrite ed ulcera peptica duodenale, come la presenza dell'Helicobacter pylori.

La rottura dell'equilibrio tra i fattori aggressivi e quelli protettivi della mucosa intestinale può essere indotta anche dall'uso di certi farmaci (come accade, ad esempio, nella duodenite da FANS).

Altri fattori predisponenti sono le tensioni emotive e lo stile di vita scorretto, che consiste in cattive abitudini alimentari e nell'abuso di alcolici e di tabacco. La duodenite con decorso cronico si può osservare nella celiachia, nel morbo di Crohn e in alcune malattia parassitarie, come la giardiasi causata dal protozoo Giardia lamblia.


Duodenite

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Duodenite

Ulteriori indicazioni

La duodenite è una malattia infiammatoria acuta o cronica, che si manifesta con senso di gonfiore e dolore nella parte alta dell'addome, difficoltà a digerire e nausea.
L'infiammazione del duodeno può associarsi a bruciore allo stomaco a breve distanza dai pasti, vomito, diarrea e/o stipsi, anoressia e malessere generalizzato. In qualche caso, il processo flogistico può provocare erosioni ed emorragie della parete dell'intestino tenue.

La diagnosi può richiedere un'endoscopia gastroduodenale con biopsia, che consente di esaminare direttamente la mucosa dell'intestino e valutare lo stato della lesione, oltre ad escludere la presenza di ulcere peptiche.

Il trattamento dipende dalla causa che provoca l'infiammazione e può avvalersi di antiacidi che neutralizzano l'ipercloridria e di farmaci spasmolitici che diminuiscono la contrazione spastica della parete duodenale, che spesso accompagna la duodenite. Nel caso sia accertata un'infezione da Helicobacter pilori, invece, è indicata una terapia antibiotica.

La gestione della duodenite si avvale anche di una dieta priva di sostanze irritanti quali alcol, caffè e cibi speziati.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016