Displasia dell’anca - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Displasia congenita dell’anca.

Articoli correlati: Displasia dell’anca

Definizione

La displasia dell'anca è una malformazione congenita che porta gradualmente la testa del femore a dislocarsi dalla cavità acetabolare, destinata a contenerla e a farla ruotare al proprio interno. Questo difetto si deve ad un anomalo sviluppo dell'articolazione coxo-femorale in epoca intrauterina. L'instabilità dell'anca, monolaterale o bilaterale, può impedire al bambino di camminare correttamente e, se non trattata, può portare alla lussazione

La displasia dell'anca è favorita da una predisposizione genetica e da vari fattori ambientali. In particolare, la posizione podalica del feto durante la gestazione, una marcata lassità dei legamenti dell'articolazione e la presenza di un'anamnesi familiare positiva sembrano aumentare il rischio.

Nella prima visita successiva alla nascita, la manovra di Ortolani consente di rilevare il difetto: il medico afferra la ginocchia del bambino e le piega a 90° verso il bacino, quindi allontana, divarica e rotea le cosce. Uno scatto avvertibile durante questo movimento indica la fuoriuscita della testa del femore dall'acetabolo. La conferma diagnostica si ottiene con un'ecografia, da eseguire nei primi mesi di vita.

Il trattamento varia a seconda della gravità della displasia dell'anca. Nei casi lievi, è sufficiente applicare sul pannolino un cuscino divaricatore. Questo dispositivo immobilizza le anche in una posizione corretta e fisiologica, permettendo la guarigione della displasia. In caso di displasie gravi, invece, si ricorre all'immobilizzazione con un apparecchio gessato o ad un intervento chirurgico.

Possibili Cause* di Displasia dell’anca

* Il sintomo - Displasia dell’anca - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Displasia dell’anca può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.