Depressione - Cause e Sintomi

Articoli correlati: Depressione

Definizione

La depressione è uno stato d'animo caratterizzato da sintomi psichici, comportamentali e fisici. Il disturbo, in particolare, si manifesta con umore triste persistente, rallentamento psicomotorio, diminuzione d'interesse o di piacere nelle attività, segni somatici ed organici (astenia, cefalea, dimagrimento, insonnia, perdita dell'appetito, assenza di desiderio sessuale ecc.).

Solitamente, un tono dell'umore molto basso coesiste con scarsa autostima, difficoltà di concentrazione e memoria, facilità al pianto e tendenza all'isolamento.
All'insorgenza della depressione contribuiscono modificazioni nei livelli dei neurotrasmettitori (inclusa la disregolazione della trasmissione colinergica, catecolaminergica e serotoninergica), alterazioni della funzione neuroendocrina, fattori psicosociali (stress esistenziali) e componenti ereditarie.
La depressione si riscontra nei disturbi psichiatrici (disforia, depressione maggiore o disturbo unipolare, disturbi d'ansia e attacchi di panico, disturbi bipolari e distimia) e può rappresentare la risposta ad eventi esistenziali negativi (dispiaceri, delusioni, perdite, distacchi, lutti ecc.).
In altri casi, è secondaria a varie patologie fisiche, neurologiche ed organiche, tra cui: epilessia, encefalopatia, fibromialgia, artrite reumatoide, tumori, ictus, AIDS, morbo di Cushing, malattia di Wilson, lupus eritematoso sistemico, sindrome da fatica cronica e sclerosi multipla.

I sintomi depressivi accompagnano anche disturbi neurologici degenerativi (demenze, Alzheimer, morbo di Parkinson e malattia di Huntington), malattie del sistema endocrino (ipotiroidismo, ipertiroidismo, iperparatiroidismo e deficit di testosterone), anemia, disfunzioni del metabolismo (ipoglicemia, ipomagnesemia, deficit di vitamina D, pellagra e ipocolesterolemia), disturbi dell'apparato digerente (colite, malattia di Crohn, malattie da malassorbimento, celiachia, cisticercosi e malnutrizione) e patologie cardiache (scompenso cardiaco ed infarto del miocardio).

Anche l'uso a lungo termine di alcuni farmaci (es. corticosteroidi, β-bloccanti, interferone e reserpina) e/o sostanze (alcolici, astinenza da amfetamine ecc.) può indurre sintomi depressivi.

La depressione può comparire anche dopo il parto e per lo stress cronico nell'ambiente di lavoro (es. mobbing o sindrome da “burnout”). Nelle persone anziane, tale manifestazione deriva spesso dal decadimento delle condizioni generali e dalle situazioni di emarginazione.

Nel disturbo affettivo stagionale (SAD), i sintomi depressivi compaiono secondo un modello stagionale, tipicamente durante l'autunno o l'inverno.

Possibili Cause* di Depressione

* Il sintomo - Depressione - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Depressione può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.




Ultima modifica dell'articolo: 06/11/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Sole e buon umore: da cosa dipende?