Sintomi Croup

Malattie simili e sinonimi: Laringotracheobronchite.

Articoli correlati: Croup

Definizione

Il croup è un'infiammazione acuta delle vie aeree superiori e inferiori, che colpisce prevalentemente bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni.

Nella maggior parte dei casi, il croup è dovuto a un'infezione virale.

L'agente patogeno più comunemente implicato è il virus parainfluenzale di tipo 1; meno spesso, il croup è conseguenza dell'infezione da virus respiratorio sinciziale (VRS), virus dell'influenza A e B, adenovirus, enterovirus, rhinovirus, virus del morbillo e Mycoplasma pneumoniae. Di solito, il contagio avviene per via aerea o per contatto con secrezioni infette.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Croup

Ulteriori indicazioni

Il croup determina un'infiammazione di laringe, trachea, bronchi, bronchioli e parenchima polmonare. Da ciò consegue un'ostruzione parziale delle vie aeree che aumenta il lavoro respiratorio.

Il croup è generalmente preceduto dai sintomi di un'infezione alle alte vie respiratorie, inclusi naso che cola, mal di gola e febbre. Seguono manifestazioni tipiche, quali: tosse "abbaiante" (simile ai latrati emessi dal cane) e spasmodica, edema sottoglottico, raucedine e stridore inspiratorio.

I sintomi tendono a peggiorare nel corso della notte, durante la quale il bambino manifesta difficoltà respiratorie, tachipnea (incremento del numero degli atti respiratori) e retrazione della parete toracica. Nei casi gravi, possono comparire affaticamento, cianosi, distress respiratorio, tachicardia, ipossiemia e disidratazione. La comparsa di rantoli indica il coinvolgimento delle vie aeree inferiori. L'eventuale ostruzione dei bronchioli può provocare atelettasia.

Di solito, la diagnosi è evidente con la valutazione clinica, ma può essere supportata con una radiografia del collo e del torace (il riscontro del restringimento sottoglottico conferma l'ipotesi).

La malattia, di solito, si protrae per 3-4 giorni, quindi si risolve spontaneamente. Un bambino con croup lieve può essere trattato con idratazione, antipiretici e umidificazione dell'ambiente. È importante il riposo, poiché la fatica e il pianto aggravano la sintomatologia. Per i casi gravi, invece, è prevista la somministrazione di adrenalina racemica nebulizzata e corticosteroidi in regime di ricovero ospedaliero.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016