Coprolalia - Cause e Sintomi

Definizione

La coprolalia è la tendenza impulsiva a pronunciare parole oscene e/o volgari.

Questo sintomo si riscontra soprattutto nella sindrome di Tourette, un complesso disordine neuropsichiatrico caratterizzato da tic motori e vocali. In tale contesto, l'espressione di questi termini avviene in modo involontario ed inappropriato, risultando invalidante dal punto di vista psicologico e sociale.

Il soggetto affetto da sindrome di Tourette può pronunciare una singola parola o una serie di frasi complesse, talvolta con una differente cadenza o una voce più alta rispetto al tono abitualmente utilizzato durante la conversazione. Inoltre, una persona può ripetere mentalmente la parola volgare piuttosto che pronunciarla. In ogni caso, la coprolalia non riflette necessariamente i pensieri o le opinioni della persona.

La coprolalia è presente anche in alcune forme di psicosi, nella schizofrenia e nel disturbo ossessivo-compulsivo. Raramente, questa manifestazione si osserva dopo lesioni cerebrali (dovute, ad esempio, da ictus o encefalite) ed in associazione con altri disturbi neurologici.

Nelle persone non affette da specifiche condizioni mediche, la coprolalia si può riscontrare come forma di opposizione e desiderio di protesta.

Possibili Cause* di Coprolalia

* Il sintomo - Coprolalia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Coprolalia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016