Congestione epatica - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Epatopatia congestizia, Fegato da stasi.

Definizione

La congestione epatica (o epatopatia congestizia) è una condizione caratterizzata da una stasi venosa diffusa all'interno del fegato. In parole semplici, il sangue si accumula all'interno dell'organo poiché le vene epatiche non svolgono correttamente la loro funzione di drenaggio.

Il più delle volte la congestione epatica è la conseguenza di un'insufficienza cardiaca destra. Alla base, infatti, vi è un aumento della pressione venosa centrale, che ostacola il deflusso di sangue dal fegato.
La congestione epatica cronica conduce ad un'atrofia degli epatociti, alla dilatazione dei sinusoidi (capillari epatici) e alla fibrosi centrolobulare. Questo processo degenerativo, se grave e di lunga durata, può progredire fino alla cirrosi (cirrosi cardiaca), con perdita delle cellule del fegato a causa della necrosi.

La congestione epatica può derivare, quindi, da cardiomiopatie, rigurgito tricuspidale, insufficienza mitralica o pericardite costrittiva.

La maggior parte dei pazienti è asintomatica. Tuttavia, se la congestione epatica è moderata o marcata provoca ittero, epatomegalia e dolore al quadrante superiore destro per lo stiramento della capsula del fegato. Altri sintomi associati sono l'ascite, la splenomegalia e il riflesso epato-giugulare (ossia le vene giugulari diventano turgide alla palpazione del fegato).

Possibili Cause* di Congestione epatica

* Il sintomo - Congestione epatica - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Congestione epatica può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016