Sintomi Condilomi

Malattie simili e sinonimi: Creste di gallo, Papillomi ano-genitali, Verruche genitali.

Articoli correlati: Condilomi

Definizione

I condilomi sono piccole escrescenze che compaiono nella zona genitale della donna e dell'uomo. Si tratta di lesioni benigne di natura infettiva; in particolare, i condilomi sono provocati dall'infezione da papilloma virus umano (HPV), trasmessa principalmente per contatto sessuale, anale od oro-genitale con un partner infetto. HPV 6 e HPV 11 sono i ceppi responsabili nel 90% dei casi di condilomi genitali e, a differenza di altri ceppi di HPV, presentano un bassisimo rischio oncogeno.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Condilomi

Ulteriori indicazioni

I condilomi hanno l'aspetto di piccole protuberanze rosee carnose. Sono caratterizzati da una superficie irregolare (spesso somigliano a un cavolfiore) e possono essere sollevati o piani, di piccole o grandi dimensioni. Inoltre, possono essere isolati o riunirsi in grappoli.

I condilomi, di solito, sono indolori; occasionalmente, può comparire bruciore, prurito e perdita di sangue. Si localizzano prevalentemente sui genitali esterni e intorno all'ano: nelle donne, possono presentarsi a livello di vulva, vagina, cervice, canale anale e zona perianale, mentre negli uomini compaiono tipicamente su pene e scroto. Raramente, possono svilupparsi in bocca o nella gola.

Se non trattati, alcuni condilomi persistono e tendono a diffondersi rapidamente e ad aumentare di dimensioni. Nel caso persistano per molto tempo, esiste anche la rara possibilità di una degenerazione tumorale.

I condilomi possono essere eliminati con l'applicazione locale di creme o soluzioni, con l'escissione chirurgica, la laserterapia, la crioterapia (bruciatura con azoto liquido) e l'elettrocauterizzazione (bruciatura con calore).


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016