Sintomi Cisti Dermoide

Malattie simili e sinonimi: Cisti Dermoide, Teratoma Cistico Benigno.

Definizione

Una cisti dermoide è un tumore benigno (teratoma) che si riscontra prevalentemente a livello ovarico.

Questa neoformazione cistica di derivazione embrionaria origina dalle cellule germinali, le quali mantengono la capacità di crescere e differenziarsi in diversi tipi di tessuti. Le cause delle cisti dermoidi non sono ancora del tutto chiare.

Tali formazioni possono insorgere anche in altri distretti, come rene, testicolo e sistema nervoso. Normalmente, le cisti dermoidi non provocano disturbi, salvo nel caso in cui queste comprimano gli organi circostanti.

Nella maggior parte dei casi, le cisti dermoidi interessano solo un'ovaia, ma possono essere anche bilaterali e multiple.


Ciste Dermoide

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Cisti Dermoide

Ulteriori indicazioni

Questa neoformazione presenta forma rotondeggiante, consistenza molle e grandezza variabile da pochi millimetri a parecchi centimetri. La cisti dermoide è ricoperta da cute e, al suo interno, si può osservare macroscopicamente la presenza di vari tessuti e di organi; in particolare, la massa può contenere frammenti di capelli, ossa, cartilagine, grasso, pelle, denti, peli, ghiandole sebacee e sudoripare e abbozzi oculari o cerebrali.

Come la maggior parte delle cisti ovariche, queste formazioni sono spesso asintomatiche. In qualche caso, tuttavia, le cisti dermoidi possono causare dolore pelvico, irregolarità mestruali, perdite ematiche e dispareunia. Occasionalmente, un dolore addominale intenso può verificarsi in presenza di una torsione annessiale di una massa di diametro superiore ai 4 cm.

Spesso, le cisti dermoidi sono di riscontro accidentale, ma il sospetto si pone in presenza della sintomatologia. In ogni caso, è sempre necessario escludere una gravidanza ectopica.

Di solito, l'ecografia transvaginale conferma la presenza della formazione cistica, mentre la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata possono essere utili a completamento diagnostico.

Il teratoma cistico benigno presenta una crescita lenta e raramente va incontro a una trasformazione maligna. In ogni caso, a prescindere dalla natura, è sempre indicata l'asportazione chirurgica della cisti.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016