Cianosi - Cause e Sintomi

Articoli correlati: Cianosi

Definizione

La cianosi è la colorazione bluastra-violacea della cute o delle mucose, dovuta a un'eccessiva concentrazione di emoglobina non ossigenata nel sangue. Questa manifestazione è più evidente nelle zone cutanee più sottili e vascolarizzate (labbra, lobi delle orecchie, naso, zigomi e letto ungueale).
Si distinguono forme di cianosi centrali (generalizzate, colpiscono tutto il corpo) e periferiche (limitate ad un solo distretto dell'organismo, come gli arti o le dita).
La cianosi centrale è il risultato di una desaturazione sistemica di ossigeno, associata ad una difficoltà nella funzione respiratoria e/o cardiovascolare. La forma localizzata è collegata, invece, al rallentamento della circolazione sanguigna periferica (stasi di sangue nei tessuti).

Nella cianosi, la cute può essere calda (forma centrale) o fredda (forma periferica).

Cianosi centrale

La cianosi centrale è generalizzata e spesso dovuta ad un problema circolatorio o polmonare, che porta alla scarsa ossigenazione del sangue. Si sviluppa quando la concentrazione di emoglobina deossigenata è pari o superiore a 5 g/100 ml, cioè quando almeno un terzo della quantità totale di emoglobina normale (13,5-17 g/dL negli uomini, 12-16 g/dL nelle donne) non è ossigenata.  Tuttavia, la cianosi centrale è generalmente evidente quando la saturazione di ossigeno è ≤ 85%.
Questa manifestazione può originare da patologie che colpiscono l'apparato respiratorio (tra cui enfisema, bronchite cronica, fibrosi polmonare, polmoniti estese, atelettasia, pneumotorace, embolia polmonare e versamento pleurico). In altri casi, è dovuta a disturbi cardiovascolari, come: infarto miocardico, grave ipotensione (shock), pericardite cronica e valvulopatie.
Nei neonati, la cianosi centrale può manifestarsi in caso di sindrome da distress respiratorio e difetti cardiaci congeniti (es. tetralogia di Fallot, cardiopatie con shunt sinistro-destro e difetti settali).
L'alterazione della normale ventilazione può essere attribuita anche a cause extra-polmonari, come obesità, apnea ostruttiva del sonno, fratture costali, malattie muscolari, policitemia, laringospasmo e condizioni che colpiscono il sistema nervoso centrale (emorragia intracranica ed epilessia).
Altre possibili cause della cianosi centrale includono: abuso di alcuni farmaci, overdose di droga (es. eroina), ostruzione delle vie aeree causata da un corpo estraneo (soffocamento), ipotermia (esposizione prolungata al freddo estremo) e raggiungimento di altitudini superiori a 2400 m (diminuisce la pressione parziale di ossigeno nell'atmosfera). La cianosi centrale si osserva con maggiore difficoltà nei pazienti affetti da anemia, mentre è facilmente evidente in corso di poliglobulia, per l'alta concentrazione di emoglobina assoluta nel sangue.

Cianosi periferica

La cianosi periferica è distrettuale e può risultare da una differenza di ossigenazione artero-venosa, che può indurre ad un aumento dell'estrazione di ossigeno da parte dei tessuti periferici. Questa forma può avvenire anche in assenza di una disfunzione cardiaca o polmonare. Si può manifestare in caso di acrocianosi (forma di cianosi persistente, indolore e simmetrica di mani, piedi o viso, scatenata dall'esposizione al freddo) e sindrome di Raynaud (vasocostrizione delle estremità, seguita da cianosi ed arrossamento). Altre cause comprendono: ridotta gittata cardiaca (pericardite, stenosi valvolari, insufficienza cardiaca ecc.), ostruzione venosa (es.  trombosi venosa profonda e tromboflebite) ed arteriosa (embolia o trombosi).

Pseudocianosi

Una cianosi si può manifestare anche quando si formano composti emoglobinici anomali (es. metaemoglobina o solfoemoglobina), come nel corso di particolari avvelenamenti (ingestione di farmaci, tossine o metalli, come argento o piombo). In quest'ultimo caso, però, si parla più correttamente di “pseudocianosi”.


cianosi

Cianosi nella mano destra con maggior interesse delle dita

Possibili Cause* di Cianosi

* Il sintomo - Cianosi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Cianosi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016