Calo del desiderio sessuale - Cause e Sintomi

Definizione

Il calo del desiderio sessuale (o della libido) è una problematica provocata da numerose condizioni fisiche e psicologiche, che possono colpire sia gli uomini, che le donne. Si manifesta con una riduzione della frequenza e dell'intensità del desiderio sessuale, sia spontaneo, sia in risposta a stimoli erotici.

La libido è una delle fasi del ciclo sessuale: innesca l'eccitazione ed è strettamente connessa al piacere erotico. Il desiderio è influenzato dallo stato di salute, dall'alimentazione, dai livelli ormonali, dall'assunzione di certi farmaci e da una componente psichica (presenza di fantasie, voglia di intraprendere l'attività sessuale, soddisfazione del proprio corpo ecc.).

In qualche caso, la riduzione della libido è una condizione momentanea, correlata allo stile di vita e a situazioni transitorie, come lo stress, l'affaticamento e la debolezza (es. stati febbrili). Altre volte, invece, rappresenta un sintomo di patologie vere e proprie (tra cui rientrano le alterazioni ormonali e la depressione maggiore).

Nella donna, il calo del desiderio si può evidenziare anche con reazioni, come dispareunie (rapporti dolorosi) e vaginismi (spasmi non volontari della parete vaginale che rendono impossibile la penetrazione). Di contro, l'uomo, potrebbe non essere in grado di raggiungere o mantenere un'erezione completa (disfunzione erettile).

Se prolungato, il calo della libido può avere ripercussioni sulla sfera psicologica e sul rapporto di coppia.

Il calo del desiderio sessuale può essere secondario a malattie endocrine che causano insufficienza surrenale (malattia di Addison) o, al contrario, ipersurrenalismo (sindrome di Cushing).

Altri fattori che determinano un calo della libido comprendono gli squilibri ormonali con diminuzione della produzione di testosterone (es. ipogonadismo maschile e ipopituitarismo), aumento della produzione di prolattina (iperprolattinemia) e diminuzione degli ormoni tiroidei (come accade nell'ipotiroidismo).

Diverse affezioni genitali possono causare o contribuire alla disfunzione. Nella donna, queste comprendono vaginite (atrofica o secondaria ad infezioni vaginali, come nel caso di herpes genitale, candidosi e trichomoniasi), distrofie vulvari, lichen sclerosus e restringimento dell'introito vaginale post-chirurgico. Inoltre, può dipendere da specifiche circostanze, quali fasi del ciclo mestruale, gravidanza e menopausa.

Nell'uomo, invece, il calo della libido può associarsi alla disfunzione erettile e derivare da patologie strutturali degli organi genitali (es. malattia di La Peyronie) e da disturbi neurologici e vascolari (aterosclerosi delle arterie del pene, priapismo, traumi del midollo spinale ecc.).

La diminuzione o l'assenza del desiderio sessuale può dipendere, inoltre, da numerose malattie croniche, come uremia, insufficienza epatica e vari tumori. Tra le cause di tipo neurologico rientrano alcuni danni secondari, per esempio, a diabete, sclerosi multipla, disfunzione del midollo spinale o lesioni chirurgiche.

Il calo del desiderio sessuale può dipendere, inoltre, dall'abuso di alcol e droghe (es. cocaina, oppioidi ed eroina).

I farmaci che influenzano la libido comprendono: antagonisti deboli dei recettori degli androgeni (es. spironolattone), antipertensivi, neurolettici, ipnotici, antiepilettici ed alcuni antidepressivi. In qualche caso, anche la terapia estrogenica orale ed i contraccettivi ormonali possono provocare una riduzione della risposta sessuale.

I disturbi dell'umore sono strettamente correlati al calo del desiderio e dell'eccitazione. Anche le preoccupazioni per un esito negativo (es. ansia da prestazione, paura di gravidanze indesiderate o di contrarre malattie a trasmissione sessuale ed incapacità di avere un orgasmo) possono contribuire ad un'alterata risposta sessuale. 

Possibili Cause* di Calo del desiderio sessuale

* Il sintomo - Calo del desiderio sessuale - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Calo del desiderio sessuale può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.



Ultima modifica dell'articolo: 06/11/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ