Atetosi - Cause e Sintomi

Definizione

L'atetosi è un disturbo neurologico associato alla presenza di lesioni cerebrali. Questo sintomo compare, in particolare, in seguito ad un danno congenito o acquisito a carico dei nuclei grigi centrali (masse di sostanza grigia situate negli emisferi del cervello, che intervengono nel controllo dei movimenti).
L'atetosi è caratterizzata da movimenti involontari aritmici, estremamente lenti ed irregolari, ma continui e di modesta entità, che si manifestano soprattutto a livello del capo, del collo e degli arti superiori. Il disturbo può comportare torsioni assiali, inclinazioni e flessoestensioni del collo e del tronco, che possono alternarsi ad anomalie posturali della porzione prossimale degli arti e produrre un continuo ed incessante fluire di movimenti. Spesso, il paziente fatica a mantenere l'equilibrio ed a camminare.

Se sono interessati i muscoli della faccia, invece, il soggetto può assumere espressioni inconsuete e grottesche; queste possono rendere difficoltosa l'articolazione delle parole e la deglutizione. L'atetosi si attenua tipicamente durante il sonno, mentre è accentuata dall'affaticamento fisico e mentale.

Le cause di tale manifestazione comprendono encefalite (infezione dell'encefalo), tumori del cervello, disturbi metabolici e malattie degenerative, come la corea di Huntington. L'atetosi può risultare anche da lesioni cerebrali che si verificano nel bambino nell'arco di tempo immediatamente precedente o successivo alla nascita. Possibili fattori causali comprendono anche l'asfissia ed i fenomeni ipossici-ischemici che comportano un'interruzione dell'apporto di ossigeno ai tessuti nel periodo perinatale.

Talvolta, l'atetosi può rappresentare un effetto indesiderato di alcuni farmaci (es. fenotiazine o derivati della levodopa). In quest'ultima evenienza, la manifestazione può scomparire interrompendo l'assunzione di tali medicinali.

L'atetosi può manifestarsi simultaneamente alla corea, che consiste in movimenti aritmici sussultori, molto rapidi, mal coordinati e non sopprimibili, dovuti a contrazioni muscolari involontarie coinvolgenti soprattutto la muscolatura distale o la faccia; quest'associazione è nota come coreoatetosi.

L'emiatetosi colpisce, invece, metà del corpo e generalmente ha un'origine vascolare (emorragica o ischemica).


Possibili Cause* di Atetosi

* Il sintomo - Atetosi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Atetosi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016