Sintomi Ascesso perianale

Articoli correlati: Ascesso perianale

Definizione

Un ascesso perianale è una raccolta di pus, localizzata in prossimità dell'ano o del retto a livello superficiale. Si forma come conseguenza di un processo infiammatorio, seguito da un'infezione acuta, a carico di alcune ghiandole situate nel canale anale e nella porzione terminale del retto, deputate a produrre muco per agevolare il passaggio delle feci. Alcune condizioni, come la diverticolite, la colite o altre malattie infiammatorie dell'intestino, possono rendere questo processo più probabile.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Ascesso perianale

Ulteriori indicazioni

Gli ascessi perianali possono essere molto dolorosi. Oltre al dolore, acuto e che aumenta progressivamente, sintomi caratteristici sono anche la tumefazione (gonfiore) nelle vicinanze dell'ano e l'arrossamento della zona. In alcuni casi, è possibile che non vi siano segni evidenti, ma l'esplorazione digitale può rivelare una tumefazione dura e molto dolente della parete rettale.

Un ascesso perianale tende a suppurare verso la cute intorno all'ano, cioè il pus cerca una via di uscita all'esterno. Per questo motivo, il passo dall'ascesso alla fistola perianale è breve. La fistola, infatti, consiste nella formazione (spontanea o tramite incisione) di un piccolo tunnel che mette in comunicazione la cute intorno all'ano con l'interno del canale anale. Se l'apertura esterna del canale si chiude, si può sviluppare un ascesso ricorrente.

Le fistole anali procurano irritazione della cute intorno all'ano e prurito; questi sintomi tendono ad accentuarsi durante la defecazione e si accompagnano tipicamente a perdite di pus, sangue o materiale sieroso da un piccolo forellino situato vicino all'ano. In alcuni casi, possono essere presenti spossatezza, febbre e dolore pelvico.

L'ascesso, se non è ancora aperto all'esterno, deve essere inciso e drenato chirurgicamente. Talvolta, è necessario ricorrere all'antibioticoterapia.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016