Sintomi Artrite psoriasica

Articoli correlati: Artrite psoriasica

Definizione

L'artrite psoriasica è una malattia cronica caratterizzata da un'infiammazione articolare che compare in persone affette da psoriasi.

L'esatta eziologia e la fisiopatologia sono ancora sconosciute, tuttavia sono stati identificati alcuni fattori che possono predisporre al disturbo. In particolare, il rischio di sviluppare questa forma di artrite è maggiore se il soggetto ha familiarità per la malattia (quindi se è geneticamente predisposto), se la psoriasi è estesa e localizzata anche alle unghie oppure se è presente l'antigene HLA-B27 (o altri alleli specifici).

Uomini e donne sono ugualmente colpiti, anche se il sesso femminile presenta più probabilità di sviluppare l'artrite psoriasica, soprattutto dopo la gravidanza o la menopausa.

L'artrite psoriasica viene classificata tra le spondiloartriti sieronegative e può presentarsi con una vasta eterogeneità di manifestazioni. L'esordio è generalmente subdolo ed il decorso variabile tra forme persistenti ed episodiche (nelle quali fasi di malattia attiva possono alternarsi a periodi di remissione).

Nella maggioranza dei casi, l'insorgenza della malattia cutanea precede quella dell'artrite psoriasica; meno frequentemente, invece, l'interessamento articolare si verifica prima o contemporaneamente alla psoriasi.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Artrite psoriasica

Ulteriori indicazioni

L'artrite psoriasica può colpire qualsiasi articolazione del corpo, con una caratteristica asimmetria. Si manifesta tipicamente con dolore, gonfiore e rigidità (specialmente al mattino) delle articolazioni, talvolta associati a calore ed arrossamento articolare. I noduli reumatoidi sono assenti.

Le articolazioni interfalangee distali delle mani e dei piedi sono colpite con particolare frequenza. In queste sedi, una deformazione tipica dell'artrite psoriasica è il “dito a salsiccia” (dattilite), condizione che provoca tumefazione, dolore e rossore di una o più dita delle mani e/o dei piedi, per il coinvolgimento infiammatorio delle strutture periarticolari.

In qualche caso, si possono osservare forme con mutilazioni (artrite mutilante, con osteolisi delle piccole articolazioni della mano o del piede) e deformità di grado evoluto (dita “a cannocchiale”).

Altre articolazioni sono spesso coinvolte in modo asimmetrico dal processo infiammatorio, specie quelle vertebrali e sacro-iliache. Ciò comporta dolore alla schiena, riduzione dei movimenti e formazione di sindesmofiti (piccoli “ponti” o speroni ossei tra le vertebre) asimmetrici della colonna.

Nei soggetti con artrite psoriasica, sono frequenti le entesiti (multiple o isolate), il coinvolgimento del tendine di Achille, la fascite plantare e la flogosi delle inserzioni muscolo-tendinee pelviche.

In alcuni soggetti, può esservi anche un interessamento oculare (principalmente sotto forma di congiuntivite), come accade in altre spondiloartriti.

L'identificazione precoce, la diagnosi ed il trattamento dell'artrite psoriasica sono fondamentali per controllare l'infiammazione e limitare il danno articolare. Le remissioni dalla malattia tendono a essere più frequenti, rapide e complete rispetto a quelle dell'artrite reumatoide, ma può verificarsi una progressione ad un'infiammazione articolare cronica e fortemente invalidante.

La diagnosi è formulata principalmente su base clinica e mediante esclusione; il reumatologo può definire con precisione il quadro clinico avvalendosi di anamnesi, esami fisici, analisi del sangue e tecniche di imaging (risonanza magnetica e radiografie).

Il trattamento dell'artrite psoriasica è diretto al controllo delle lesioni cutanee e dell'infiammazione articolare. Di solito, la terapia farmacologica è simile a quella dell'artrite reumatoide, quindi può prevedere anti-infiammatori non steroidei, methotrexate, ciclosporina ed antagonisti del TNF (infliximab ed etanercept).

Il trattamento PUVA (fototerapia con psoraleni e raggi ultravioletti A) può essere utile per l'artrite periferica e le lesioni psoriasiche cutanee.



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 18/01/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo