Afasia - Cause e Sintomi

Articoli correlati: Afasia

Definizione

L'afasia è un disturbo del linguaggio che altera la capacità di comprensione e/o di espressione delle parole.

Può derivare da una disfunzione dei centri nervosi, situati nella corteccia cerebrale e nei nuclei della base, deputati alla comprensione e all'elaborazione del linguaggio, oppure da disfunzioni delle vie di connessione tra queste aree del cervello. L'afasia può quindi insorgere per lesioni localizzate del cervello, come nel caso di un infarto cerebrale, un'emorragia cerebrale, un tumore espansivo del cervello o un trauma cranico, oppure a causa di un processo locale infettivo (es. encefalite o ascesso cerebrale) o degenerativo (atrofie cerebrali).

In base all'area corticale danneggiata, l'afasia viene suddivisa in recettiva (o afasia di Wernicke) ed espressiva (o afasia di Broca). Nel primo caso, i pazienti mostrano difficoltà nell'attribuire un significato al linguaggio, sia udito che scritto; sebbene possano pronunciare fluentemente le parole, queste includono spesso neologismi o fonemi che le rendono prive di senso. Nell'afasia espressiva, invece, gli individui comprendono il linguaggio e sanno cosa significa, ma non sono in grado di parlare o scrivere correttamente.

La risoluzione del disturbo dipende dalla causa e dall'estensione della lesione, nonché dall'età del paziente. Talvolta, la logoterapia può agevolare il recupero.

Possibili Cause* di Afasia

* Il sintomo - Afasia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Afasia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016