Il rast test

Questo test viene utilizzato per misurare la potenza e la capacità anaerobica di un soggetto.

POTENZA ANAEROBICA: massima quantità di energia prodotta nell'unità di tempo dal sistema anaerobico alattacido (ATP preformata + CP)

CAPACITÀ ANAEROBICA: quantità totale di energia prodotta dal sistema anaerobico (ATP preformata + CP +glicolisi anaerobica)

Questo test, simile al Wingate test, è meno specifico ed è pertanto adatto ad atleti di discipline sportive  che prevedono come movimento basilare l'azione di corsa (calcio, atletica, rugby, basket, hockey ecc.).


MATERIALE OCCORRENTE:

  • pista di atletica o un percorso pianeggiante misurato
  • paletti, coni o delimitatori di percorso
  • cronometro
  • assistente
  • penna, notes e calcolatrice
  • abbigliamento adatto

PROTOCOLLO DI ESECUZIONE:


Se la prova viene eseguita all'aperto, eseguire il test in condizioni ambientali favorevoli;  rimandare il test in caso di pioggia o forte vento.

Misurare un tratto di percorso lungo 35 metri e delimitarlo con appositi paletti o coni.

Dopo un adeguato riscaldamento l'atleta, partendo da  fermo percorre 35 metri nel minor tempo possibile.

L'atleta si riposa 10 secondi (il tempo di riportarsi alla linea delimitatrice dei 30 metri) e ripete la prova altre 6 volte, sempre alla massima velocità e sempre con un recupero di 10 secondi tra una prova e l'altra.


Rast test


L'assistente annota il tempo di percorrenza delle sei prove.


ANALISI DEI RISULTATI:


L'analisi dei risultati del RAST TEST permette di stabilire la potenza e la capacità anaerobica alattacida dell'atleta e, se riferita a test precedenti, è in grado di dare una stima dei miglioramenti o peggioramenti della prestazione.

Potenza massima

Rappresenta la massima potenza (o potenza di picco) rilevata. Questo dato da informazioni riguardo alla  forza e alla capacità di sprint dell'atleta (Valori di riferimento 676-1054 watt).

Potenza minima

Rappresenta la minima potenza rilevata e viene utilizzata per stabilire l'indice di fatica. Valori di riferimento 319-674 watt).

Indice di fatica

Indica il decadimento della potenza dell'atleta durante le 6 prove. Tale indice rappresenta la progressiva deplezione dei substrati energetici.  Più è basso l'indice di fatica e maggiori sono le capacità anaerobiche e le doti di recupero dell'atleta

Potenza media

Rappresenta la media tra le sei potenze rilevate ed indica la capacità dell'atleta di mantenere la performance anaerobica




Peso

Corsa

Tempo

Potenza

1

sec

watt

2

sec

watt

Potenza massima

watts

3

sec

watt

Potenza minima

watts

4

sec

watt

Potenza

 media

watts

5

sec

watt

Indice di fatica

watts/sec

6

sec

watt




Oppure utilizza le seguenti formule:

Velocità = Distanza/Tempo

Accelerazione = Velocità/Tempo

Forza = Peso x Accelerazione

Potenza = Forza x Velocità = (Peso x distanza²)/ Tempo³ 


Calcolare la potenza per ciascuna delle sei prove:

Potenza massima =il valore di potenza più basso

Potenza minima= il valore di potenza più basso

Potenza media= (somma delle sei potenze)/6

Indice di fatica= (Massima potenza - Minima potenza)/(somma dei tempi delle sei prove)




´╗┐
´╗┐