Soffri di Celiachia? Fai il test

Categoria quiz Salute

Quiz

L'incidenza della celiachia è aumentata moltissimo negli ultimi anni, passando dall'essere considerata una malattia rara al divenire una delle malattie genetiche più frequentemente diagnosticate. Secondo le statistiche mediche, la celiachia colpisce all'incirca una persona su 100 individui, anche se molti di questi casi non sono ancora stati diagnosticati.
L'aumentata incidenza del morbo celiaco si spiega anzitutto con la diffusione di nuove tecniche diagnostiche, semplici, poco costose e poco invasive, che è andata di pari passo con una maggiore sensibilità verso la malattia e le sue complicanze. Basti pensare che la malattia è stata ben definita anche sul piano normativo (legge 123 del 2005) ed è attualmente considerata una malattia sociale. Ampie attività di comunicazione e di educazione sanitaria hanno senz'altro contribuito a un generale aumento della consapevolezza della malattia, anche tra la popolazione generale, ma molto rimane ancora da fare. Quando si parla di celiachia, infatti, la diagnosi precoce risulta fondamentale per prevenirne le complicanze e le manifestazioni sistemiche (infertilità, osteoporosi, malattie neurologiche e malattie autoimmuni).
Il seguente test si concentra sull'analisi dei sintomi più comuni della celiachia, delle condizioni predisponenti e delle malattie più frequentemente associate. Lo scopo è di dare al lettore un'indicazione di massima circa la possibile presenza della malattia, in accordo con quanto riportato nel documento di Green, Peter H. R., M.D., Jones, Rory, Celiac Disease, A Hidden Epidemic, HarperCollins Publishers, New York, NY.

NOTA BENE
: il test non ha alcuna valenza o finalità diagnostica. Si tenga presente che nemmeno i medici sono in grado di diagnosticare la malattia sulla base della semplice analisi dei sintomi riferiti dal paziente. Per giungere alla diagnosi di celiachia, infatti, occorre indagare la natura di sintomi suggestivi mediante opportuni esami di approfondimento, dalla ricerca di anticorpi specifici nel sangue (anti-endomisio ed anti-transglutaminasi) alla biopsia intestinale. Ricordiamo inoltre che non mancano casi di celiachia asintomatici (soprattutto nei bambini) o forme cliniche atipiche rispetto ai classici sintomi gastrointestinali. Per questo, in molti casi i medici indirizzano a specifici esami di approfondimento anche gli individui che, pur non presentando sintomi suggestivi, sono comunque a rischio di celiachia (es. figli di genitori celiaci)
.
Dall'altro lato i sintomi caratteristici della celiachia potrebbero essere scatenati da altre condizioni, come la sindrome del colon irritabile, intolleranze alimentari e sensibilità al glutine. E' quindi chiaro che la diagnosi di  celiachia va posta dal medico solo dopo avere verificato tutti i requisiti diagnostici tramite le opportune indagini di approfondimento.
In definitiva, il medico curante è l'unica figura in grado di dare al paziente un'indicazione affidabile sulla possibile presenza di celiachia e sull'opportunità di sottoporsi a specifci esami diagnostici.

Inizia il Quiz!

I. Quale o quali di questi sintomi hai sperimentato ALMENO UNA VOLTA A SETTIMANA negli ultimi tre mesi?

II. Quale o quali di questi sintomi hai sperimentato ALMENO UNA VOLTA A SETTIMANA negli ultimi tre mesi?

III. Quale o quali delle seguenti malattie o condizioni ti è stata diagnosticata o ti ha colpito in passato?

IV. Attualmente soffri di una delle seguenti malattie, condizioni o disturbi o disturbi?

Calcola risultato


Dall'analisi delle risposte fornite, non sembrano esservi elementi sufficienti per giustificare l'esecuzione di esami specifici per la diagnosi di celiachia. Ti invitiamo comunque a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:
Dall'analisi delle risposte fornite, emergono alcuni elementi secondo i quali la possibilità di sottoporsi ad un test per la celiachia andrebbe presa in considerazione. Ti invitiamo a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:
Dall'analisi delle risposte fornite, emergono diversi elementi secondo i quali l'esecuzione di specifici test per la diagnosi di celiachia è fortemente consigliabile. Ti invitiamo a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:
Numero di Domande
Numero di Risposte Corrette
Numero di Risposte Parzialmente Corrette
Numero di Risposte Sbagliate
Senza risposta
Il tuo punteggio su

Cancella le risposte e ripeti il test

Dall'analisi delle risposte fornite, non sembrano esservi elementi sufficienti per giustificare l'esecuzione di esami specifici per la diagnosi di celiachia. Ti invitiamo comunque a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:
Dall'analisi delle risposte fornite, emergono alcuni elementi secondo i quali la possibilità di sottoporsi ad un test per la celiachia andrebbe presa in considerazione. Ti invitiamo a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:
Dall'analisi delle risposte fornite, emergono diversi elementi secondo i quali l'esecuzione di specifici test per la diagnosi di celiachia è fortemente consigliabile. Ti invitiamo a valutare tale l'opportunità con il tuo medico curante. Nel frattempo puoi conoscere più da vicino la celiachia leggendo i seguenti articoli di approfondimento:

Cancella le risposte e ripeti il test

Prova altri Quiz!