Le proprietà antidolorifiche dell'olio extra vergine di oliva

Introduzione: l'olio di oliva

Olivo: aspetti botanici e coltivazione

Composizione dell'oliva matura, proprietà nutrizionali

Raccolta delle olive

Olio di oliva: composizione chimica

Olio di oliva: proprietà e caratteristiche nutrizionali

Preparazione dell'olio di oliva

Conservazione dell'olio di oliva

Olio di sansa

Classificazione degli oli di oliva, analisi e frodi

Olio di oliva come lassativo

Olivo in erboristeria - olivello spinoso

Impiego cosmetico: olio di oliva - Insaponificabile di olio d'oliva - Estratto di foglie di oliva


In questo articolo vengono riportati i risultati degli studi compiuti da un gruppo di studiosi americani, pubblicati sulla rivista Science (1 dicembre 2005).


Oleocantale

Questa ricerca dimostra come l'olio extra vergine di oliva esplichi una naturale azione analgesica grazie alla presenza di una sostanza, ribattezzata "oleocantale".

L'olio di oliva, cita l'articolo, ha un profilo anti-infiammatorio e potenza di azione simile all'ibuprofene e più in generale ai FANS, (farmaci anti-infiammatori non steroidei) normalmente utilizzati in campo medico per il loro potente effetto analgesico.

Anche se le due molecole sono strutturalmente dissimili, entrambe le sostanze producono un'irritazione della gola ed interdicono l'azione delle ciclo ossigenasi (COX)*. L'enzima ciclo-ossigenasi catalizza una delle prime tappe della conversione dell'acido arachidonico in prostaglandine, potenti mediatrici della risposata infiammatoria. Una dose da 50 grammi di olio di oliva sembrerebbe fornire il 10% dell'effetto analgesico prodotto da una dose di ibuprofene. Si tratta quindi di effetti piuttosto modesti se confrontati con quelli di una singola dose di antinfiammatori.

Gli autori tuttavia concludono l'articolo affermando che le recenti scoperte elevano la possibilità che molte delle proprietà positive dell'olio di oliva nel combattere alcuni tipi di malattia possano essere ricondotte alla capacità dell'oleocantale di combattere l'attività delle cicloossigenasi.




Artiglio del diavolo