Tinset - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Oxatomide

Tinset

Tinset 5% gel

I foglietti illustrativi di Tinset sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Tinset? A cosa serve?

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antistaminico per uso sistemico.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Trattamento sintomatico locale di dermatiti pruriginose, eritema solare, punture d'insetto.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Tinset

Ipersensibilità al principio attivo, alla cinnarizina o ad uno qualsiasi degli eccipienti, insufficienza epatica.

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Tinset

Per evitare un assorbimento sistemico del prodotto, evitare l'applicazione su lesioni estese, nonché su zone di cute con vesciche, su piaghe vive e superfici essudanti. Non utilizzare con bendaggi occlusivi.

Evitare il contatto con gli occhi o altre membrane mucose.

Nel caso di eritema solare non esporre la pelle successivamente al sole.

Oxatomide, come altri antistaminici, può interferire con i test allergologici cutanei e pertanto il trattamento dovrebbe essere interrotto per almeno 3 giorni prima del test cutaneo.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Tinset

Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

I dati di farmacocinetica indicano uno scarso assorbimento sistemico del prodotto, per cui è ragionevole attendersi un'assenza di interazioni farmacologiche.

I pazienti devono essere informati che dopo la somministrazione per via sistemica di Tinset si può avere un aumento dell'effetto sedativo di sostanze deprimenti il sistema nervoso centrale, inclusi alcool, barbiturici, ipnotici, analgesici narcotici, sedativi, ansiolitici ed antipsicotici. Gli effetti indesiderati dei farmaci anticolinergici possono essere aumentati dalla concomitante somministrazione di Tinset. L'uso concomitante di MAO inibitori e Tinset non è raccomandabile.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

L'uso specie se prolungato dei prodotti per uso cutaneo a base di oxatomide può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; ove ciò si verifichi, interrompere il trattamento e consultare il medico. In caso di assorbimento sistemico del prodotto sono stati segnalati casi di epatite, danno epatico, ittero e modifiche della funzionalità epatica (aumento da moderato a consistente degli enzimi epatici), inclusi casi molto rari di insufficienza epatica fatale. I pazienti devono essere attentamente osservati per gli effetti indesiderati a livello epatico. In caso di anomalie epatiche, vanno prese le misure del caso come l'interruzione del trattamento e la terapia con Tinset non deve essere ripresa. A seguito di trattamento sistemico sia in adulti che in bambini sono stati osservati discinesia e sintomi extrapiramidali. I sintomi extrapiramidali sono risultati più frequenti nei bambini. Probabilmente i bambini sono più suscettibili agli effetti sul sistema nervoso centrale a causa dell'immaturità della barriera emato-encefalica. Pertanto va raccomandata cautela nei bambini fra 1 e 6 anni d'età e particolarmente in quelli fra 12 e 24 mesi.

Gravidanza, allattamento e fertilità

Se è in corso una gravidanza, se si sospetta o si sta pianificando una gravidanza, o se si sta allattando con latte materno occorre chedere consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.Test su animali di laboratorio non hanno rivelato effetti embriotossici o teratogeni; come per ogni farmaco, è opportuno che nelle donne durante la gravidanza o l'allattamento con latte materno vengano valutati con prudenza i possibili rischi rispetto ai benefici previsti.

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

La sonnolenza, fenomeno riportato talvolta durante l'impiego del farmaco per somministrazione orale, non dovrebbe preoccupare chi conduce veicoli o attende a operazioni richiedenti integrità del grado di vigilanza, in virtù dello scarso assorbimento cutaneo della forma topica.

Dosi e Modo d'usoCome usare Tinset: Posologia

Applicare Tinset Gel 2-3 volte al giorno, esclusivamente su aree circoscritte.

Evitare l'applicazione con bendaggi occlusivi.

Dopo alcuni giorni di trattamento senza risultati apprezzabili chiedere il consiglio del medico

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Tinset

Dato lo scarso assorbimento sistemico di Tinset gel, il rischio di sovradosaggio è molto basso.

Tuttavia, in caso di ingestione accidentale, possono presentarsi tutte le reazioni avverse riportate a seguito di trattamento con Tinset orale.

Si riportano di seguito i sintomi apparsi a seguito di sovradosaggio con Tinset nelle forme farmaceutiche orali:

Sintomi: i sintomi più comunemente riportati dopo un sovradosaggio sono: sonnolenza, stupore e sintomi extrapiramidali come discinesia, torcicollo, movimenti involontari degli occhi, distonia e ipertonia. Meno comuni sono ipereccitabilità ed agitazione. Molto raramente sono stati riportati midriasi e spasmi muscolari generalizzati, Dopo il sovradosaggio sono stati segnalati casi molto rari di coma, perdita di conoscenza e prolungamento dell'intervallo QT.

Altri sintomi da sovradosaggio includono. catatonia, stato alterato di coscienza e miosi

Trattamento: non vi sono antidoti specifici. Il trattamento consiste nello stretto monitoraggio dei segni vitali e misure di supporto. Si deve effettuare un ECG per valutare l'intervallo QT. Se considerato appropriato, si può somministrare carbone attivo. I sintomi extrapiramidali sono stati trattati, con successo con agenti anticolinergici.

In caso di ingestione / assunzione accidentale di una dose eccessiva di Tinset avvertire immediatamente il medico e rivolgersi al più vicino ospedale.

SE HA QUALSIASI DUBBIO SULL'USO DI TINSET, RIVOLGERSI AL MEDICO O AL FARMACISTA

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Tinset

Come tutti i medicinali TINSET può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

In rari casi può essere segnalata una reazione di arrossamento modesta e transitoria.

Con frequenza non nota si sono verificati: sensazione di bruciore della cute, dermatite da contatto.

Lo scarso assorbimento cutaneo del prodotto rende remota la possibilità di effetti indesiderati sistemici.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza riportata sulla confezione.

I medicinali non devono essere gettati nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chiedere al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

TENERE IL MEDICINALE FUORI DALLA VISTA E DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Composizione e forma farmaceutica

COMPOSIZIONE

100 g di gel contengono:

principio attivo: oxatomide idrato 5,2 g, pari a oxatomide anidra 5 g; eccipienti: macrogol 300, trietanolamina, carbossipolimetilene, fenossietanolo, acqua depurata.

FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO

Gel 5% - Tubo di g 30.


Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Tinset sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


ARTICOLI CORRELATI

Idrossizina Fexofenadina - Farmaco Generico - Foglietto Illustrativo Allergan - Foglietto Illustrativo ALLERGAN ® - Difenidramina Antagonisti dei recettori H2 dell'istamina Atarax - Foglietto Illustrativo Ayrinal - Foglietto Illustrativo CETERIS ® - Cetirizina Cetirizina - Farmaco Generico - Foglietto Illustrativo Clarityn - Foglietto Illustrativo CLARITYN ® - Loratadina CLEVER ® - Ebastina Collirio alfa antistaminico - Foglietto Illustrativo Dirahist - Foglietto Illustrativo Dymista - Foglietto Illustrativo FARGAN ® Prometazina Farganesse - Foglietto Illustrativo Farmaci antiallergici FENISTIL (gel) ® Dimetindene Fenistil - Foglietto Illustrativo Formistin - Foglietto Illustrativo FORMISTIN ® - Cetirizina Fristamin - Foglietto Illustrativo FRISTAMIN ® - Loratadina Kestine - Foglietto Illustrativo KESTINE ® - Ebastina Ketoftil - Foglietto Illustrativo NETAN ® - Ebastina Pafinur - Foglietto Illustrativo Periactin - Foglietto Illustrativo Polaramin - Foglietto Illustrativo POLARAMIN ® Desclofeniramina Reactifargan - Foglietto Illustrativo Reactine - Foglietto Illustrativo REACTINE ® - Cetirizina Rinazina antiallergica - Foglietto Illustrativo Robilas - Foglietto Illustrativo Rupafin - Foglietto Illustrativo SUSPIRIA ® - Cetirizina Telfast - Foglietto Illustrativo TELFAST ® - Fexofenadina Tetramil - Foglietto Illustrativo TINSET (gel) ® Oxatomide Trimeton - Foglietto Illustrativo Xyzal - Foglietto Illustrativo XYZAL ® - Levocetirizina Zirtec - Foglietto Illustrativo ZIRTEC ® - Cetirizina Antistaminici su Wikipedia italiano Histamine antagonist su Wikipedia inglese Ansimar - Foglietto Illustrativo
Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017