Nevanac - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Nepafenac

NEVANAC 3 mg/ml collirio, sospensione

I foglietti illustrativi di Nevanac sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Nevanac? A cosa serve?

NEVANAC contiene il principio attivo nepafenac ed appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

NEVANAC deve essere usato dagli adulti

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Nevanac

Non usi NEVANAC

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Nevanac

Si rivolga al medico, al farmacista o all'infermiere prima di usare NEVANAC:

  • se si procura facilmente lividi o se ha problemi di sanguinamento o se ne ha avuti in passato
  • se ha un qualsiasi altro disturbo agli occhi (ad es. un'infezione oculare) o se sta utilizzando altri medicinali oftalmici (specialmente steroidi topici)
  • se ha il diabete
  • se soffre di artrite reumatoide
  • se ha subito ripetuti interventi chirurgici agli occhi in un breve periodo di tempo.

Evitare l'esposizione alla luce solare durante il trattamento con NEVANAC.

L'uso delle lenti a contatto non è raccomandato dopo un intervento chirurgico di cataratta. Il medico le saprà dire quando potrà ricominciare ad usare le lenti a contatto (vedere anche "NEVANAC contiene benzalconio cloruro")

Bambini e adolescenti

Non dia questo medicinale a bambini e adolescenti sotto i 18 anni in quanto la sicurezza e l'efficacia in questa popolazione non sono state stabilite.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Nevanac

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto qualsiasi altro medicinale.

NEVANAC può influenzare o essere influenzato da altri medicinali che sta usando, inclusi altri colliri per il trattamento del glaucoma.

Inoltre informi il medico se sta prendendo medicinali che riducono la coagulazione del sangue (warfarin) o altri FANS. Possono aumentare il rischio di sanguinamento.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Gravidanza e allattamento

Se è in gravidanza, o potrebbe iniziare una gravidanza, chieda consiglio al medico prima di usare NEVANAC. Alle donne in età fertile si consiglia di usare misure contraccettive efficaci durante l'uso di NEVANAC.

L'uso di NEVANAC non è raccomandato durante la gravidanza.

Non usi NEVANAC se non espressamente indicato dal medico.

In caso di allattamento al seno, NEVANAC potrebbe passare nel latte materno. Tuttavia non si prevedono effetti sui neonati allattati al seno. NEVANAC può essere usato durante l'allattamento al seno.

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non guidi o usi macchinari finché non ritorna a vedere chiaramente. È possibile che la vista si offuschi momentaneamente subito dopo l'uso di NEVANAC.

NEVANAC contiene benzalconio cloruro

Il conservante in NEVANAC, benzalconio cloruro, può determinare lo scolorimento delle lenti a contatto morbide e causare irritazione agli occhi ed effetti indesiderati corneali (problemi alla superficie dell'occhio). Se il medico le conferma che può usare di nuovo le lenti a contatto, si ricordi di toglierle prima dell'applicazione del medicinale e di aspettare almeno 15 minuti prima di riapplicarle.

Dose, Modo e Tempo di SomministrazioneCome usare Nevanac: Posologia

Usi sempre questo medicinale seguendo esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi, consulti il medico o il farmacista.

Usi NEVANAC soltanto per i suoi occhi. Non ingerire o iniettare.

La dose raccomandata è

Una goccia nell'occhio (o negli occhi) interessato(i), tre volte al giorno-mattina, mezzogiorno e sera. Usi il medicinale ogni giorno allo stesso orario.

Quando prenderlo e per quanto tempo

Inizi un giorno prima dell'intervento chirurgico di cataratta e lo applichi anche il giorno dell'intervento.

Dopodiché, lo usi per il tempo che le indica il medico. Può essere fino a 3 settimane (per prevenire e alleviare il dolore e l'infiammazione dell'occhio) o 60 giorni (per prevenire lo sviluppo di edema maculare) dopo l'operazione.

Come usare NEVANAC

Lavi le mani prima di cominciare

  • Agitare bene prima dell'uso.
  • Capovolga il flacone ancora chiuso e lo agiti una volta verso il basso prima di ogni uso.
  • Sviti il tappo del flacone.
  • Dopo aver tolto il tappo, se è presente un anello di sicurezza e si è allentato, rimuoverlo prima di usare il prodotto.
  • Prenda in mano il flacone, tra il pollice e le altre dita, tenendolo rivolto verso il basso.
  • Pieghi indietro la testa.
  • Abbassi la palpebra inferiore con un dito pulito, così da formare una "tasca" tra la palpebra e l'occhio nella quale farà cadere la goccia di collirio (figura 1).
  • Avvicini all'occhio la punta del flacone. Se le è di aiuto, può farlo di fronte ad uno specchio.
  • Non tocchi l'occhio, la palpebra, le aree circostanti o altre superfici con il contagocce: il collirio potrebbe infettarsi.
  • Comprima delicatamente i lati del flacone fino a quando una goccia scende nell'occhio (figura 2).

Se deve mettere il collirio in entrambi gli occhi, ripeta questi passaggi anche per l'altro occhio.

Non è necessario richiudere ed agitare il flacone tra le somministrazioni nei due occhi.

Richiuda con cura il flacone immediatamente dopo l'uso.

Se una goccia non entra nell'occhio, riprovi.

Se usa contemporaneamente un altro collirio, attenda almeno cinque minuti tra l'uso di NEVANAC e l'applicazione dell'altro collirio.

Se ha dimenticato di usare NEVANAC

Applichi una dose singola non appena se ne accorge. Se manca poco all'ora prevista per la dose successiva, salti la dose dimenticata e riprenda la somministrazione abituale. Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza. Non usi più di una goccia per occhio interessato 3 volte al giorno.

Se interrompe l'uso di NEVANAC

Non interrompa il trattamento con NEVANAC senza aver consultato prima il medico. Normalmente può continuare a mettere il collirio, a meno che gli effetti indesiderati siano gravi. Se è preoccupato, si rivolga al medico o al farmacista.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo medicinale, si rivolga al medico, al farmacista o all'infermiere.

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Nevanac

Se ha instillato più NEVANAC del necessario lavi subito l'occhio con acqua tiepida. Non utilizzi più il collirio fino all'ora prevista per la dose successiva.

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Nevanac

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Potrebbe esistere un maggiore rischio di reazioni corneali avverse (problemi alla superficie oculare) nel caso di:

  • interventi chirurgici oculari complicati
  • ripetuti interventi chirurgici agli occhi in un breve lasso di tempo
  • alcuni disturbi della superficie oculare, quali infiammazione o occhio secco
  • alcune malattie generali, quali diabete o artrite reumatoide

Contatti immediatamente il medico se gli occhi si arrossano o se avverte una sensazione di dolore durante l'uso del collirio. Questo potrebbe essere il risultato di un'infiammazione della superficie oculare con o senza perdita o danno alle cellule, oppure un'infiammazione della parte colorata dell'occhio (irite). Questi effetti indesiderati sono stati osservati in 1 persona su 100 al massimo.

Sono stati osservati i seguenti effetti indesiderati con NEVANAC 1 mg/ml collirio, sospensione o NEVANAC 3 mg/ml collirio, sospensione, o entrambi:

Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100)

  • Effetti sull'occhio: infiammazione della superficie dell'occhio con o senza danno delle cellule, sensazione di corpo estraneo negli occhi, formazione di croste o abbassamento palpebrale

Effetti indesiderati rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000)

  • Effetti sull'occhio: infiammazione dell'iride, dolore oculare, fastidio oculare, occhio secco, gonfiore della palpebra, irritazione oculare, prurito oculare, secrezione oculare, congiuntivite allergica (allergia dell'occhio), aumento della produzione di lacrime, depositi sulla superficie dell'occhio, fluido o gonfiore nel retro dell'occhio, arrossamento dell'occhio.
  • Effetti indesiderati generali: capogiro, cefalea, sintomi allergici (gonfiore della palpebra causato da allergia), nausea, infiammazione, arrossamento e prurito della cute.

Effetti indesiderati con frequenza non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

  • Effetti sull'occhio: danno alla superficie dell'occhio come assottigliamento o perforazione, alterazione della guarigione dell'occhio, cicatrici sulla superficie oculare, annebbiamento, riduzione della vista, gonfiore oculare, visione offuscata.
  • Effetti indesiderati generali: vomito, aumento della pressione sanguigna.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione riportato nell'allegato V. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sul flacone e sulla scatola dopo SCAD. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno del mese.

Non conservare a temperatura superiore ai 25°C. Tenere il flacone nel confezionamento esterno per proteggerlo dalla luce.

Gettare il flacone 4 settimane dopo la prima apertura, al fine di prevenire infezioni. Scrivere la data di apertura del flacone sull'etichetta della scatola nello spazio apposito.

Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Altre informazioni

Cosa contiene NEVANAC

  • Il principio attivo è nepafenac. Un ml di sospensione contiene 3 mg di nepafenac.
  • Gli altri componenti sono: acido borico, glicole propilenico, carbomer, sodio cloruro, guar, sodio caramellosa, sodio edetato, benzalconio cloruro (vedere paragrafo 2) e acqua depurata. Piccole quantità di sodio idrossido e/o acido cloridrico sono aggiunte per mantenere i valori di acidità (valori di pH) normali.

Descrizione dell'aspetto di NEVANAC e contenuto della confezione

NEVANAC collirio, sospensione è un liquido (sospensione da giallo chiaro ad arancione scuro) distribuito in un flacone in plastica con tappo a vite.

Ogni flacone potrebbe trovarsi all'interno di un involucro.

Ogni confezione contiene un flacone da 3 ml.


Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Nevanac sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017