Infloran - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Probiotici (Bifidobacterium bifidum + Lactobacillus acidophilus )

Infloran capsule rigide

I foglietti illustrativi di Infloran sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Infloran? A cosa serve?

Infloran contiene Bifidobacterium bifidum e Lactobacillus acidophilus, microorganismi normalmente presenti nell'intestino e che equilibrano e reintegrano la "flora batterica intestinale". Infloran si usa per:

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo alcuni giorni.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Infloran?

Non prenda Infloran

  • se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale.

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Infloran?

Non usare per trattamenti prolungati; consultare il medico se dopo alcuni giorni di trattamento non nota miglioramenti.

Consulti il medico anche se il disturbo si presenta ripetutamente o se ha notato un qualsiasi cambiamento recente dei sintomi.

Si possono osservare differenze di colore del prodotto tra confezioni diverse: ciò è dovuto agli altri componenti di questo medicinale, e non significa che il prodotto sia alterato.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Infloran?

Altri medicinali e Infloran

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Infloran con cibi, bevande e alcol

Non sono note interazioni.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Bambini e adolescenti

Questo medicinale può essere usato nei bambini e negli adolescenti.

Gravidanza e allattamento

Il medicinale può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento. Se ha dei dubbi, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare il medicinale.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Infloran non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Infloran contiene saccarosio e lattosio.

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

Dose, Modo e Tempo di SomministrazioneCome usare Infloran: Posologia

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

La dose raccomandata nell'adulto è 1 capsula 3 volte al giorno prima dei pasti. Deglutire la capsula con una piccola quantità di bevanda non calda.

Uso nei bambini

Seguire le stesse dosi indicate nell'adulto.

Per i lattanti versare il contenuto della capsula in una piccola quantità di bevanda o acqua zuccherata, non caldi.

Durata del trattamento: usare solo per brevi periodi di trattamento.

Non superare le dosi consigliate senza il consiglio del medico.

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Infloran?

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Alle dosi consigliate non sono segnalati effetti indesiderati.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sito web: www.agenziafarmaco.it/it/responsabili.

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Conservare in frigorifero (2°C / 8°C). Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce.

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo "Scad.". La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.

Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Altre Informazioni

Cosa contiene Infloran

In una capsula:

  • I principi attivi sono: Bifidobacterium bifidum vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni, Lactobacillus acidophilus vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni.
  • Gli altri componenti sono saccarosio, sodio citrato, magnesio stearato, potassio fosfato dibasico, lattosio monoidrato. L'involucro è composto da: gelatina, titanio diossido (E171), eritrosina (E127), indigotina (E132), giallo chinolina (E104).

Descrizione dell'aspetto di Infloran e contenuto della confezione

Infloran si presenta in una confezione da 20 capsule rigide in blister.



Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Infloran sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE

INFLORAN CAPSULE RIGIDE

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Una capsula contiene:

Principi attivi:

- Bifidobacterium bifidum vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni

- Lactobacillus acidophilus vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni

Eccipienti con effetti noti: saccarosio, lattosio monoidrato.

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

03.0 FORMA FARMACEUTICA

Capsula rigida.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Profilassi.

Prevenzione delle sindromi dismicrobiche gastrointestinali.

Terapia.

Sindromi diarroiche e dispeptiche da alterata flora batterica (diarrea, enteriti aspecifiche degli adulti e dei lattanti, coliti). Dismicrobismi da antibiotici. Disturbi digestivi nel lattante nutrito artificialmente. Coadiuvante nella eliminazione degli enterobatteri patogeni resistenti ai chemioantibiotici.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Posologia

Una capsula tre volte al giorno

Modo di somministrazione:

Deglutire con un po' di liquido non caldo sia nel bambino che nell'adulto, prima dei pasti.

Popolazione pediatrica

Nei lattanti versare il contenuto della capsula in un po' di liquido o acqua zuccherata, non caldi.

Non superare le dosi consigliate.

04.3 Controindicazioni

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

04.4 Avvertenze speciali e opportune precauzioni d'impiego

Non usare per trattamenti protratti. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. Si possono osservare differenze di colore del liofilizzato tra un lotto e l'altro, dovute agli eccipienti del preparato.

Il medicinale contiene lattosio. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi, o da malassorbimento di glucosio-galattosio, non devono assumere questo medicinale.

Il medicinale contiene saccarosio. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.

04.5 Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Non segnalate.

04.6 Gravidanza ed allattamento

Infloran può essere somministrato durante la gravidanza e l'allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Infloran non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Alle dosi consigliate non sono segnalati effetti indesiderati.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

04.9 Sovradosaggio

Non sono state segnalate reazioni da sovradosaggio.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: organismi produttori di acido lattico, combinazioni, codice ATC: A07FA51

Meccanismo d'azione

Saprofiti eubiotici dell'intestino umano. Equilibrano e reintegrano la flora batterica intestinale; inibiscono la colonizzazione dei germi patogeni con meccanismo di antibiosi; agiscono contro il dismicrobismo intestinale da chemioantibiotici.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Colonizzano rapidamente, attivano le funzioni fisiologiche della flora intestinale e sopravvivono nell'intestino essendo componenti dell'enteroflora normale.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Non sono disponibili dati derivati da studi su modelli animali

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Saccarosio, sodio citrato, magnesio stearato, potassio fosfato dibasico, lattosio monoidrato

Eccipienti dell'involucro

Gelatina, titanio diossido (E171), eritrosina (E127), indigotina (E132), giallo chinolina (E104).

06.2 Incompatibilità

Non pertinente.

06.3 Periodo di validità

2 anni.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Conservare in frigorifero (2°C - 8°C).

Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce.

06.5 Natura del confezionamento primario e contenuto della confezione

Infloran si presenta in una confezione da 20 capsule rigide in blister in PVC/PVDC ed alluminio.

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione

Nessuna istruzione particolare.

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l. - Via Cavour 70 - 27035 Mede (PV).

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

024037018

09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE O DEL RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE

Data della prima autorizzazione: 12 ottobre 1979

Data del rinnovo più recente: 1 giugno 2010.

10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

11.0 PER I RADIOFARMACI, DATI COMPLETI SULLA DOSIMETRIA INTERNA DELLA RADIAZIONE

12.0 PER I RADIOFARMACI, ULTERIORI ISTRUZIONI DETTAGLIATE SULLA PREPARAZIONE ESTEMPORANEA E SUL CONTROLLO DI QUALITÀ




Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?