Aloneb - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Nebivololo, Idroclorotiazide

ALONEB 5 mg/25 mg compresse rivestite con film

I foglietti illustrativi di Aloneb sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Aloneb? A cosa serve?

ALONEB contiene nebivololo e idroclorotiazide come principi attivi.

Il nebivololo è un farmaco cardiovascolare appartenente al gruppo degli agenti beta-bloccanti selettivi (cioè con un'azione selettiva sul sistema cardiovascolare). Previene l'aumento della frequenza cardiaca e controlla la forza della pompa cardiaca. Inoltre esercita un' azione dilatante sui vasi sanguigni, contribuendo ad abbassare la pressione del sangue. L'idroclorotiazide è un diuretico che agisce aumentando la quantità di urina prodotta dal paziente.

ALONEB combina in una stessa compressa nebivololo e idroclorotiazide. Viene usato per trattare l'aumento della pressione sanguigna (ipertensione arteriosa). Viene usato al posto dei due prodotti separati per quei pazienti che già li stanno prendendo contemporaneamente.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Aloneb

Non prenda ALONEB:

  • se è allergico al nebivololo o all'idroclorotiazide o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale ( elencati al paragrafo 6);
  • se è allergico (ipersensibile) ad altre sostanze derivate dalla sulfonammide (come l'idroclorotiazide, che è un farmaco derivato dalla sulfonammide);
  • se ha uno o più dei seguenti disturbi:

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Aloneb

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ALONEB.

  • Informi il suo medico se nota o sviluppa uno dei seguenti problemi:
    • un tipo di dolore al petto dovuto alla comparsa spontanea di uno spasmo ai vasi sanguigni che irrorano il cuore, detto angina di Prinzmetal;
    • blocco cardiaco di 1° grado (un disturbo lieve della conduzione cardiaca che influisce sul ritmo cardiaco);
    • battito cardiaco anormalmente lento;
    • Scompenso cardiaco cronico non trattato;
    • lupus eritematoso (disturbo del sistema immunitario, cioè del sistema di difesa dell'organismo);
    • psoriasi (una malattia della pelle che provoca chiazze rosa squamose) o se ha sofferto in passato di psoriasi;
    • ghiandola tiroidea iperattiva: questo medicinale può mascherare i segnali di una frequenza cardiaca anormalmente rapida causata da questa condizione;
    • circolazione difficoltosa nelle braccia o nelle gambe, per esempio malattia o sindrome di Raynaud, crampi quando cammina;
    • allergia: questo medicinale può intensificare le sue reazioni al polline o alle altre sostanze alle quali è allergico;
    • difficoltà respiratorie prolungate;
    • diabete: questo medicinale può mascherare i segnali di avvertimento di livelli bassi di glucosio (ad esempio palpitazioni, battito cardiaco accellerato); il suo medico le dirà anche di controllare la glicemia più spesso quando prende ALONEB, perché può rendersi necessario modificare la dose dei suoi farmaci antidiabetici;
    • problemi renali: il medico controllerà la sua funzionalità renale per assicurarsi che non peggiori. Se ha gravi problemi renali non prenda ALONEB (veda paragrafo "Non prenda ALONEB");
    • se tende ad avere un basso livello di potassio nel sangue, e specialmente se soffre di una sindrome di QT lungo (un tipo di anomalia elettrocardiografica) oppure sta prendendo digitale (per aiutare la sua pompa cardiaca); è piu' probabile che lei abbia un basso livello di potassio nel sangue se soffre di cirrosi epatica, oppure ha avuto una rapida perdita di acqua dopo intensa terapia diuretica, oppure se l'apporto di potassio con gli alimenti e le bevande è inadeguato;
    • se deve subire un intervento chirurgico, informi sempre l'anestesista che è in trattamento con ALONEB prima di sottoporsi all'anestesia
  • ALONEB può aumentare i livelli dei grassi nel sangue e l'acido urico. Può influire sui livelli di alcune sostanze chimiche presenti nel sangue, chiamate elettroliti: il suo medico li controllerà periodicamente con un'analisi del sangue.
  • L'idroclorotiazide presente in ALONEB può rendere la sua pelle ipersensibile alla luce del sole o alla luce UV artificiale. Smetta di prendere ALONEB e si rivolga al medico se durante la terapia compare un rash cutaneo, macchie pruriginose o sensibilità della pelle (veda anche paragrafo 4).
  • Test antidoping: ALONEB può causare un risultato positivo del test antidoping.

Bambini e adolescenti

Per la mancanza di dati sull'uso del prodotto nei bambini e negli adolescenti, l'uso di ALONEB non è raccomandato per queste fasce d'età.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Aloneb

Informi il suo medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale Informi sempre il suo medico se sta usando o se le è stato recentemente somministrato uno qualsiasi dei seguenti medicinali in aggiunta ad ALONEB.

ALONEB con alcool

Quando prende ALONEB, faccia attenzione a non bere alcool, perché puo' sentirsi confuso o avere capogiri. Se le capita questo, non beva alcool, compresi vino, birra o bibite a basso tasso alcolico.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Gravidanza e allattamento

Deve informare il medico se è o pensa di essere in stato di gravidanza. Di norma, il medico le consiglierà di prendere un altro medicinale al posto di ALONEB, dal momento che ALONEB non è raccomandato in gravidanza. Questo in quanto il principio attivo idroclorotiazide attraversa la placenta. L'uso di ALONEB in gravidanza può causare effetti potenzialmente dannosi sul feto e sul neonato. Informi il medico se sta allattando o se sta per iniziare l'allattamento al seno. ALONEB non è raccomandato per donne che allattano al seno.

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Guida dei veicoli e utilizzo dei macchinari

Questo medicinale può provocare vertigini o affaticamento. Se queste condizioni si manifestano non guidi e non usi macchinari.

ALONEB contiene lattosio

Questo prodotto contiene lattosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di assumere questo medicinale.

Dosi e Modo d'usoCome usare Aloneb: Posologia

Assuma sempre questo medicinale seguendo esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico.

Prenda una compressa al giorno con un po' d'acqua, preferibilmente sempre alla stessa ora. ALONEB può essere preso prima, durante o dopo i pasti, o, in alternativa, anche indipendentemente dai pasti.

Uso nei bambini e negli adolescenti

Non somministrare ALONEB a bambini o adolescenti.

Se dimentica di prendere ALONEB

Se dimentica di prendere una dose di ALONEB, ma se ne ricorda poco tempo dopo, puo' prendere quella dose come al solito. Se, però, è passato molto tempo (per esempio diverse ore), tanto che si avvicina l'ora della dose immediatamente successiva, salti la dose che ha dimenticato e prenda la dose normale successiva alla solita ora. Non prenda una dose doppia. Eviti, tuttavia, di saltare ripetutamente le dosi.

Se interrompe il trattamento con ALONEB

Deve consultare sempre il medico prima di interrompere la terapia con ALONEB.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo prodotto, si rivolga al suo medico o al farmacista.

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Aloneb

Se accidentalmente assume una dose eccessiva di questo medicinale, informi il suo medico o il farmacista immediatamente. I sintomi e i segni più frequenti di un dosaggio eccessivo sono il battito cardiaco molto lento (bradicardia), pressione sanguigna bassa con possibile svenimento, mancanza di respiro come nell'asma, scompenso cardiaco acuto, eccessiva emissione di urine con conseguente disidratazione, nausea e sonnolenza, spasmi muscolari, disturbi del ritmo cardiaco (specialmente se sta prendendo anche la digitale o medicinali per problemi del ritmo cardiaco).

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Aloneb

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Con il nebivololo sono stati riferiti i seguenti effetti collaterali:

Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10):

Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100 ):

Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000):

  • svenimento
  • peggioramento della psoriasi (una malattia della pelle che provoca chiazze rosa squamose).

I seguenti effetti indesiderati sono stati riferiti solo in alcuni casi isolati:

  • reazioni allergiche estese a tutto il corpo, comprese eruzioni cutanee generalizzate (reazioni di ipersensibilità);
  • gonfiore a rapida insorgenza, specialmente intorno alle labbra, agli occhi o della lingua, con possibili improvvise difficoltà respiratorie (angioedema);
  • un tipo di eruzione cutanea caratterizzata da ponfi pruriginosi, rialzati, rosso chiari, di natura allergica o non allergica (orticaria).

Con l'idroclorotiazide sono stati riferiti i seguenti effetti indesiderati:

Reazioni allergiche

Cuore e circolazione

Sangue

Stomaco e intestino

Torace

  • Difficoltà respiratorie, infiammazione dei polmoni (polmonite), formazione di tessuto fibroso nei polmoni (pneumopatia interstiziale), accumulo di liquidi nei polmoni (edema polmonare)

Sistema nervoso

Pelle e capelli

  • Prurito, punti o chiazze violacee sulla pelle (porpora), orticaria, aumento della sensibilità della pelle alla luce solare, eruzioni cutanee, eruzione al viso e/o rossore a chiazze che possono causare cicatrici (lupus eritematoso cutaneo), infiammazione dei vasi sanguigni con conseguente morte del tessuto (vasculite necrotizzante), esfoliazione, rossore, lassità e vescicolazione della pelle (necrolisi epidermica tossica)

Occhi e orecchie

Muscoli e articolazioni

- Spasmo muscolare, dolore muscolare

Apparato urinario

Apparato sessuale

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico, al farmacista o all'infermiere. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Questo medicinale non richiede alcuna speciale condizione di conservazione.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola e sul blister dopo SCAD.'.

La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.

Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Altre informazioni

Cosa contiene ALONEB

I principi attivi sono nebivololo ed idroclorotiazide.

Ogni compressa contiene 5 mg di nebivololo (come nebivololo cloridrato) 2,5 mg di d-nebivololo e 2,5 mg di l-nebivololo) e 25 mg di idroclorotiazide.

Gli eccipienti sono:

Descrizione dell'aspetto di ALONEB e contenuto della confezione

ALONEB è disponibile sotto forma di compresse rivestite rotonde leggermente biconvesse, violacee, con inciso "5/25" su un lato in confezioni da 7, 14, 28, 30, 56, 90 compresse rivestite.

Le compresse sono fornite in blister (PP/COC/PP/alluminio).

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.


Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Aloneb sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


ARTICOLI CORRELATI

Lobidiur - Foglietto Illustrativo Lobivon - Foglietto Illustrativo LOBIVON ® - Nebivololo Nebilox - Foglietto Illustrativo Nobistar - Foglietto Illustrativo Nebivololo su Wikipedia italiano Nebivolol su Wikipedia inglese Propranololo Nadololo - Foglietto Illustrativo ATENOL ® - Atenololo Bisoprololo - Farmaco Generico - Foglietto Illustrativo BLOCADREN ® - Timololo Caravel - Foglietto Illustrativo Cardicor - Foglietto Illustrativo COLVER ® - Carvedilolo Concor - Foglietto Illustrativo CONCOR ® - Bisoprololo Congescor - Foglietto Illustrativo Dilatrend - Foglietto Illustrativo Farmaci Beta-bloccanti Farmaci simpaticolitici Inderal - Foglietto Illustrativo INDERAL ® - Propranololo Lopresor - Foglietto Illustrativo PRENT ® - Acebutololo Seles beta - Foglietto Illustrativo Seloken - Foglietto Illustrativo SELOKEN ® - Metoprololo tartrato Sequacor - Foglietto Illustrativo Sotalex - Foglietto Illustrativo Tenoretic - Foglietto Illustrativo Tenormin - Foglietto Illustrativo Timogel - Foglietto Illustrativo VISKEN ® - Pindololo Beta Bloccanti su Wikipedia italiano Beta blocker su Wikipedia inglese MicardisPlus - Foglietto Illustrativo Rasilez - Foglietto Illustrativo Rasitrio - Aliskiren / amlodipina / idroclorotiazide Riprazo HCT - aliskiren / idroclorotiazide Sprimeo HCT - aliskiren / idroclorotiazide Bifrizide - Foglietto Illustrativo Candesartan e Idroclorotiazide - Farmaco Generico - Foglietto Illustrativo Coaprovel - Foglietto Illustrativo Combisartan - Foglietto Illustrativo Cotareg - Foglietto Illustrativo Ensor - Foglietto Illustrativo Esidrex - Foglietto Illustrativo ESIDREX ® - Idroclorotiazide Karvezide - Foglietto Illustrativo Lodoz - Foglietto Illustrativo Moduretic - Foglietto Illustrativo MODURETIC ® - Amiloride + idroclorotiazide Olprezide - Foglietto Illustrativo Plaunazide - Foglietto Illustrativo idroclorotiazide su Wikipedia italiano Hydrochlorothiazide su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017