French press

A Cura del Dr. Massimo Bonazzelli ThreeEquilibrium

Sinonimi

L'esercizio French press è noto anche come Skull crasher.

Tipo di Esercizio

French press è un esercizio Monoarticolare


VARIANTI: French press verticale con bilanciere, French press con manubri, French press verticale con manubri, French press verticale ai cavi.

French press: Esecuzione

La posizione di partenza vede l'atleta sdraiato supino su una panca piana con glutei, parte alta della schiena, scapole e nuca sempre a contatto con essa e con i piedi appoggiati saldamente al terreno verticalmente sotto, o dietro le ginocchia, ma mai davanti. Le anche sono abdotte e gli arti inferiori spingono sul pavimento in modo equilibrato per garantire stabilità alla posizione. La schiena si trova nella sua posizione di forza, quindi non è a contatto con la panca a livello della lordosi fisiologica. Le braccia sono tese, le spalle flesse in misura variabile e proporzionale all'enfasi che si vuol dare all'allungamento del capo lungo del tricipite. Il livello minimo di flessione è di poco più di 90° (quindi con la barra sopra il collo quando i gomiti sono estesi), mentre il massimo è di circa 120° (quindi con il bilanciere sopra la fronte). Le spalle sono anche parzialmente abdotte. L'impugnatura può essere prona/neutra o neutra; la presa neutra riduce il coinvolgimento dei flessori del polso e dei come stabilizzatori, poiché si annulla il rischio di una eccessiva estensione e dei muscoli pronatori. Con una presa prona/neutra è consigliabile tenere i polsi flessi o in posizione intermedia. L'esecuzione consiste nel flettere esclusivamente i gomiti per poco più di 90°, per poi estenderli nuovamente evitando rimbalzi nel cambio di direzione.

Quando esegui l'esercizio French press ricorda sempre di

Si muovono solo i gomiti. Polsi dritti o polsi flessi, ma mai estesi. Per una presa neutra occorre un bilanciere speciale con maniglie, mentre per una presa prona/neutra si utilizza un bilanciere ondulato. In entrambi i casi il pollice deve contribuire. Aumentando il grado di flessione della spalla cresce anche lo sforzo dei flessori (gran dorsale, gran pettorale, grande rotondo) per stabilizzarne la posizione.

Muscoli coinvolti nell'esercizio "French press"

Gruppo 1:

Capo lungo del tricipite brachiale, Capo laterale del tricipite brachiale, Capo mediale del tricipite brachiale, Anconeo.

Azione:Estensione gomito


Funzione dei muscoli stabilizzatori: Stabilità della spalla, della scapola, del gomito,della presa, del busto, dell’anca, del ginocchio, della caviglia e del piede

Allenati a Casa con i nostri Workout


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015