Sodio poliacrilato

Ambrosia Lab

INCI: Sodium Polyacrylate

Categoria ingrediente: Modificatore reologico

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Sodio poliacrilato: caratteristiche

Sodium Polyacrylate è un polimero sintetico, sale sodico dell’acido poliacrilico. Si presenta come una polvere cristallina bianca disperdibile in acqua. Ha proprietà gelificanti, stabilizzanti, filmogene ed emulsionanti. E’ in grado di assorbire grandi quantità di acqua all’interno della propria struttura. Impartisce forza di taglio e viscosità alle formulazioni, proporzionalmente alla percentuale di utilizzo. Sodium Polyacrylate è anche un modificatore di sensorialità, conferendo al prodotto finito un tocco molto più morbido rispetto a quello che si ottiene impiegando ad esempio polimeri naturali. E’ piuttosto sensibile agli elettroliti ed incompatibile con sostanze cationiche.

Sodio poliacrilato: Commento

Sodium Polyacrylate è ampiamente utilizzato nei prodotti per il personal-care, sia come stabilizzante della fase acquosa di emulsioni che come strutturante dell’acqua per ottenere gel opalescenti. La percentuale di utilizzo varia dallo 0,2 al 3% circa a seconda dell’impiego come gelificante o stabilizzante di emulsioni. Può essere lavorato anche a freddo, disperdendolo nella fase acquosa sotto agitazione. Il range di pH ottimale per il suo utilizzo  varia tra 6 e 12. La viscosità finale del prodotto è scarsamente influenzata dalla temperatura. Studi clinici hanno dimostrato gli acrilati  hanno un basso potenziale di irritazione e sensibilizzazione cutanea.

Elenco dei cosmetici che contengono Sodio poliacrilato


ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo