Silice

Ambrosia Lab

INCI: Silica

Categoria ingrediente: Modificatore reologico - texturizzante

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Silice: caratteristiche

La Silice dal punto di vista chimico è biossido di silicio, il minerale che rappresenta il componente principale della sabbia. Con la denominazione INCI Silica si intendono le silici pirogeniche, ricavate dall’idrolisi del cloruro di silicio in fiamma di idrogeno e ossigeno. Tale trattamento porta alla formazione di particelle tridimensionali con area superficiale variabile.. Particelle grandi con superficie irregolare presentano un’area superficiale maggiore e in tal caso la silice si comporta come agente viscosizzante, dal momento che è in grado di formare un elevato numero di legami idrogeno con il solvente. Con il diminuire delle dimensioni e l’aumentare della sfericità delle particelle, il comportamento della silice si modifica e diventa in grado di conferire al prodotto una buona scorrevolezza e di assorbire elevate quantità di olio, riducendo l’untuosità del prodotto finito.

Silice: Commento

In cosmesi la Silica trova applicazioni diverse in base alla forma e alla dimensione delle particelle agendo come viscosizzante o come texturizzante, per conferire un tocco setoso con aspetto “matte”. Può essere utile come abrasivo, soprattutto nei dentifrici in gel o in pasta, o come scrub cutaneo, per eliminare le cellule morte e ridurre le callosità. La Silica può, inoltre, essere impiegata negli antitraspiranti spray, in cui riduce i fenomeni di coagulazione dei sali di alluminio. Essa si disperde facilmente in acqua e non teme variazioni di pH.

La Silica usata in cosmesi è nella forma amorfa: questo significa che, a differenza della silice cristallina, la distribuzione dei suoi atomi è casuale e non organizzata. Ciò rende la silice amorfa meno pericolosa in caso di inalazione della silice cristallina, la quale può provocare silicosi.

Elenco dei cosmetici che contengono Silice


ARTICOLI CORRELATI