Metilparabene

Ambrosia Lab

INCI: Methylparaben

Categoria ingrediente: Conservante

Sinonimi: Methyl p-hydroxybenzoate

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Metilparabene: caratteristiche

Il Metilparabene appartiene alla classe dei parabeni, derivati esterei dell’acido p-idrossibenzoico. In particolare, il Metilparabene è l’estere metilico dell’acido p-idrossibenzoico. È il più solubile in acqua ed è solubile in etanolo. La solubilità del prodotto migliora a caldo. I parabeni in generale sono stabili in acido e a caldo, idrolizzano a pH maggiore di 7.

I parabeni sono impiegati come conservanti, il loro spettro d’azione è maggiore nei confronti di muffe e lieviti rispetto ai batteri. Con l’aumentare della dimensione della catena legata all’acido p-idrossibenzoico aumentano sia la stabilità che l’attività antimicrobica di queste moecole. Il Metilparabene è il meno attivo di questa classe di composti, ma compensa questo limite con una maggiore solubilità in acqua. I parabeni sono biodegradabili.

Metilparabene: Commento

Il Metilparabene, e i parabeni in generale, vengono utilizzati nelle formulazioni cosmetiche come conservanti antifungini per aumentare la shelf life del prodotto. Normalmente, l’utilizzo in combinazione di due o più parabeni potenzia l’azione antimicrobica grazie ad un effetto sinergico.

Il Metilparabene può essere inserito nella fase acquosa di una formulazione a caldo. In commercio si trovano spesso in miscela con fenossietanolo, per aumentare lo spettro d’azione  e per favorirne la solubilizzazione in ambiente acquoso. I parabeni sono incompatibili con tensioattivi anionici, non ionici e proteine. I parabeni svolgono preferibilmente la loro azione in un range di pH compreso tra 3 e 6,5.

Nonostante una lunga storia di utilizzo ritenuto sicuro, recentemente l’uso dei parabeni è stato messo in relazione con l’insorgenza di tumori al seno. Sembra infatti che queste sostanze penetrino attraverso la pelle ed esplichino una debole attività estrogeno-mimetica che potrebbe essere causa di un aumento dell’espressione genica di fattori tumorali. Questa possibile relazione non è stata tuttavia ancora provata.

I parabeni sono ammessi nei prodotti cosmetici con un limite massimo di 0.4% per un singolo estere e di 0,8% per le miscele.

Elenco dei cosmetici che contengono Metilparabene

Avene Crema Solare Viso SPF20

Fluidosole viso e corpo protezione 20

Nivea SUN Protect & Bronze FP20

Creme solaire haute protection UVB 30

DermaSol Bimbi Crema Solare Protettiva Alta protezione 1-3 anni

SOL - Latte Solare waterproof al The Verde con profumo di Agrumi SPF 6

Latte Solare Classic Protezione base 10

PRO FORMA Model-cell

Chanel - Age Delay Eye

Nivea Visage DNAGE rinnovo cellulare rassodante notte

Garnier UltraLift contorno occhi

Somatoline - Trattamento gambe pesanti

Bottega Verde -Crema sollievo gambe alla Vite Rossa-Mirtillo

Crema Ultra-Rigenerante Antirughe Notte

Latte Superabbronzante Idratante SPF 15

Lait jambes lourdes energizing emulsion

Guam Fango Crema

Collistar - Crio gel anticellulite

Fango Anticellulite Pluriattivo

Latte idratante rassodante

Lierac Bust Lift Creme Modelage

Body Creator Aromatic Bust Firming Complex

Vichy Homme Structure S

Thai-Latte per il corpo vellutante e rassodante con burro di Mango

Crema Termale Anticellulite Notte

Firming Massage Mask

Antismagliature-Crema Elasticizzante Intensiva

Rilastil Crema Smagliature

Phytolastil soluté

Body + crema antismagliature

Azione integrale smagliature

Neovadiol Ultra-Densificante Schiarente

White Lucency/Siero anti-macchie

Crema Macchie con estratti di cetriolo e liquirizia

Crema Mani Riparatrice Dermoriempitiva Anti-Macchia

Mela-D

Trattamento Anti-Pigment

Crema schiarente alla liquirizia

Nivea Visage Crema idratante rinfrescante

pH 5 emulsione corpo idratante

Crema Hydro-Protettiva

Crema trattamento idratante

Trattamento fluido idratante super


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015