Cera carnauba

Ambrosia Lab

INCI: Carnauba Wax

Categoria ingrediente: Fattore di consistenza

Sinonimi: Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Cera carnauba: caratteristiche

La Cera carnauba è una cera vegetale che si ricava dalle foglie di una palma tipica del Brasile (Copernicia cerifera) e si presenta in blocchi solidi di colore variabile dal giallo al bruno in relazione al grado di purezza. Si tratta della più dura delle cere naturali con punto di fusione superiore a 80 °C (82-87°C). La Cera carnauba è costituita per l’85% da esteri, tra cui il più abbondante è il miricil cerotato, oltre ad una piccola quantità di acidi e alcoli grassi liberi e resine. È completamente insolubile in acqua e parzialmente solubile a caldo in alcol, mentre si scioglie nei comuni solventi organici. La cera carnauba viene inserita nelle preparazioni cosmetiche per modificarne le proprietà reologiche, in particolare per aumentare la viscosità della fase grassa, per dare consistenza a unguenti ed emulsioni, per conferire solidità agli stick.

Cera carnauba: Commento

La Cera carnauba si impiega per aumentare il punto di fusione e la rigidità del sistema. In cosmesi, in virtù della sua durezza e dell’alto punto di fusione, viene principalmente utilizzata nelle fusioni anidre (stick), a cui conferisce consistenza e aspetto lucido. E’ consigliabile utilizzarla in concentrazioni non superiori al 5% per la tendenza a rendere granuloso lo stick. Ottimi risultati si ottengono associandola all’ozocherite.

Elenco dei cosmetici che contengono Cera carnauba


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015